Economia e finanza

Stratasys ha riportato un aumento del 7,3% nelle entrate per l’intero anno 2022

La crescita si attesta al +11,4% a cambi costanti e al netto delle dismissioni

0 Condivisioni

Stratasys Ltd. (Nasdaq: SSYS), leader nelle soluzioni di stampa 3D polimerica, ha registrato un fatturato per l’intero anno di 651,5 milioni di dollari nel 2022, in aumento del 7,3% e +11,4% a valuta costante e rettificato per le cessioni. Questo è il sesto trimestre consecutivo di profitti non GAAP dell’azienda, a dimostrazione di una posizione di leadership di mercato e della capacità di generare una crescita redditizia. Allo stesso tempo, la notizia potrebbe sembrare agrodolce poiché il leader di mercato del settore AM sta ancora generando ricavi paragonabili a quasi un decennio fa, indicando che la crescita esponenziale nell’adozione di AM rimane un obiettivo futuro.

Stratasys riporta un fatturato per l'intero anno 2022 di 651,5 milioni di dollari, in aumento del 7,3% e dell'11,4% a valuta costante e rettificato per le cessioniStratasys è cresciuta dell’11,4% nel 2022, tenendo conto delle cessioni e degli impatti valutari, offrendo al contempo il nostro sesto trimestre consecutivo di redditività su base rettificata in un contesto macroeconomico sempre più difficile. La forte esecuzione da parte del nostro team e un’attenzione incessante al controllo dei costi hanno contribuito ai nostri sforzi efficaci per superare queste sfide.Dr. Yoav Zeif, amministratore delegato di Stratasys

Il Dr. Zeif ha continuato: “Siamo incoraggiati dai forti indicatori della domanda futura dei nostri clienti per i nostri sistemi polimerici e materiali di consumo per la produzione additiva. I nostri elevati livelli di coinvolgimento nei nostri prodotti innovativi, insieme alla forza dei nostri ricavi del servizio clienti, ci danno la certezza che una volta che le restrizioni sulla spesa in conto capitale saranno revocate e i livelli di utilizzo aumenteranno, i nostri sforzi saranno ricompensati. Con il nostro ampio portafoglio tecnologico e una capacità di go-to-market senza pari, siamo ben posizionati per guadagnare una quota maggiore quando i venti contrari macroeconomici si attenuano. Forti di un solido bilancio e di un approccio disciplinato all’allocazione del capitale, siamo ben preparati a consolidare la nostra leadership nel settore nei prossimi anni”.

Stratasys riporta un fatturato per l'intero anno 2022 di 651,5 milioni di dollari, in aumento del 7,3% e dell'11,4% a valuta costante e rettificato per le cessioniIn sintesi, Stratasys ha generato un fatturato di 651,5 milioni di dollari nell’anno fiscale 2022 rispetto ai 607,2 milioni di dollari dell’anno fiscale 2021. Il suo margine lordo GAAP si attesta al 42,4% rispetto al 42,8% dell’anno precedente, mentre il margine lordo non GAAP è stato del 48,0%, rispetto al 47,8%. La perdita operativa GAAP della società è stata di $ 57,2 milioni, rispetto a $ 79,2 milioni e il suo reddito operativo non GAAP è stato di $ 13,5 milioni, rispetto a una perdita operativa non GAAP di $ 1,7 milioni nel 2021. L’EBITDA rettificato è stato di $ 36,1 milioni, rispetto a $ 22,6 milioni.

Sulla base delle attuali condizioni di mercato e supponendo che gli impatti delle pressioni inflazionistiche globali, gli aumenti dei tassi di interesse e i costi della catena di approvvigionamento non ostacolino ulteriormente l’attività economica, la Società prevede entrate per l’intero anno comprese tra $ 620 milioni e $ 670 milioni nel 2023, con una crescita sequenziale dei ricavi trimestrali , notevolmente più alto nella seconda metà. Sulla base degli attuali costi logistici e dei materiali, i margini lordi per l’intero anno dovrebbero essere compresi tra il 48,0% e il 49,0%, con una crescita migliore anno su anno nella seconda metà del 2023. Le spese operative per l’intero anno saranno di circa $ 290 milioni a $ 300 milioni.

 

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Consumer Products AM 2024

This new market study from VoxelMatters provides an in-depth analysis and forecast of polymer and metal AM ...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!