AziendeEdilizia & ArchitetturaNotizie - ultima oraSportStampa 3D - Processi

Stanotte il luogo è già leggenda: Stratasys stampa in 3D il Maracanà

Che l’amiate o la odiate la Coppa del Mondo di calcio è fatta della stessa materia delle leggende. Soprattutto se la finale si gioca, come in questa edizione, nel paese del calcio, nello stadio più famoso della storia del calcio: il Maracanà di Rio de Janeiro. A prescindere da come andrà a finire stanotte, il luogo è già leggenda e Stratasys ha voluto celebrarlo stampandone in 3D una copia esatta in miniatura.

FeatureL’originale Maracanà era stato costruito per i Mondiali del 1950, anche quelli ospitati dal Brasile, che ha subito una sconfitta devastante in finale perdendo contro l’Uruguay. Il Maracanà è uscito immune anche dalle polemiche sui lavori di preparazione ai mondiali: non è stato abbattuto ma solo completamente rinnovato e il progetto è stato completato puntualmente, nel 2013, dallo studio di architettura Fernandes Arquitectos Associados.

Il nuovo Maracanà può ospitare 78,838 (l’originale Maracanà arrivava vicino 120.000, ma la sicurezza e il comfort non erano all’altezza degli standard moderni). Nuove strutture sono stati sviluppate per soddisfare le condizioni ideali di visibilità, sicurezza e comfort, con un impressionante “tetto galleggiante” costruito da una membrana in fibra di vetro rivestita in PTFE ad alta tensione.

Lavorando con i file STL forniti da Fernandes Arquitectos Associados, Stratasys stampato la replica del Maracanà usando la stampante Objet500 Connex Multimateriale 3D e la sua resina VeroWhitePlus. L’intero modello è composto da due soli pezzi: la base e il tetto.

Stanotte le finaliste si affronteranno in questa meraviglia dell’ architettura moderna e chi vincerà diventare una leggenda. Il luogo, d’altra parte, lo è già.

Maracana-082

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!