Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
AerospazialeIndustriaMaterialiNotizie - ultima oraScienzaStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Suspended deposition, ovvero stampare in 3D nel gel

 

Stampare in 3D nel gel

La stampa 3D è un processo incredibilmente interessante e dalle grandi prospettive anche perché, quasi ogni giorno, qualcuno inventa nuovi metodi che permettono di risolvere tutte le problematiche che si affrontano inevitabilmente quando si scopre una nuova, rivoluzionaria, tecnologia.

Una di queste è la presenza di gravità. Nelle stampanti 3D tradizionali è necessaria, in quanto il materiale viene depositato strato su strato dall’alto verso il basso ed è la gravità a tenere insieme i vari strati. La stampante 3D Mataerial ha risolto la questione usando un materiale in grado di solidificarsi molto rapidamente. Ora però un nuovo progetto, portato avanti da un team basato a Los Angeles e formato da studenti della Southern California Institute of Architecture, ha trovato un nuovo metodo per contrastare la gravità: stampare gli oggetti all’interno di un gel.

Si chiama Suspended Deposition: attraverso un braccio meccanico a sei assi prodotto da Stäubli Robotics e controllato da un chipset Arduino, il team NSTRMNT stampa oggetti usando delle particolari resine che si solidificano quando vengono esposte alla luce. Il fatto che le resine vengano iniettate all’interno del gel permette anche di rimediare a eventuali errori di stampa, semplicemente riutilizzando la resina prima che questa si solidifichi. Al momento la risoluzione massima che è stato possibile ottenere è di circa 1,6 mm ma per realizzare oggetti ancora più definiti basterà rimpicciolire l’ago attraverso il quale scorre la resina. Guardate come funziona in questo video.

Tags

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!