AziendeIndustriaNotizie - ultima oraStampa 3D - Processi

Stampa 3D in Cina a quota 1,6 miliardi di dollari entro il 2016 (+200%)

Un nuovo report della società di ricerca Researchmoz ci offre una analisi approfondita del piuttosto inesplorato – almeno per la gran parte degli occidentali – mercato cinese della stampa 3D, compresa sia una stima delle entrate totali sia una analisi dei principali operatori presenti sul mercato.

Il report di 107 pagine, che cita come fonte la China 3D Printing Technology Industry Alliance, valuta che il mercato cinese valga 3.7 miliardi di RMB ( circa 600.000 dollari) all’inizio del 2015 e, piuttosto ottimisticamente, stima che crescerà fino a 10 miliardi di RMB ( circa 1,6 miliardi di dollari) entro il 2016.

Questi dati vengono comparati col valore del mercato globale che era di 4 miliardi di dollari alla fine del 2013 con una crescita annuale del 40% e un valore previsto nel 2014 vicino ai 7,8 miliardi di dollari e un tasso annuo di crescita composto del 32% tra il 2010 e il 2013.

Quello che potrebbe maggiormente interessare del report è l’analisi delle aziende cinese di stampa 3D. Researchmoz riferisce che la Cina ora possiede  l’8,7% delle stampanti 3D mondiali e si posiziona al terzo posto per numero di brevetti di stampa 3D.

Alcune imprese locali che in genere collaborano con college e università per la Ricerca e sviluppo, hanno raggiunto un certo grado di industrializzazione producendo stampanti 3D portatili e desktop che sono entrate nel mercato europeo e americano.

Ad esempio, Tiretime è una compagnia leader in Cina per la stampa 3D. Le sue stampanti desktop  3D della serie UP! sono tra i modelli leader nel mercato consumer globale e le vendite sul mercato estero rappresentano circa il 70%  del fatturato totale della società

Il rapporto poi continua con una lista e una descrizione delle 19 imprese che sono attivamente presenti nel mercato cinese della stampa 3D, così come con l’analisi di parecchie aziende globaliere che hanno interessi diretti nel mercato cinese.

Mentre la barriera linguistica è talvolta un problema quando si parla e si creano report sul mercato cinese della stampa 3D, la natura distribuita dell’industria della stampa 3D è probabile che presto riuscirà a superare questi ostacoli. Sebbene la singola licenza per questo report costi 2100 dollari, possono essere soldi ben spesi per tentare di entrare in un mercato con oltre un miliardo di clienti potenziali.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!