MaterialiSostenibilità

Stampa 3D a zero sprechi con il filamento a base di crusca di frumento

Nuovo filamento GF3D Branfill3d creato dalla startup GREENFILL3D in collaborazione con MASPEX

0 Condivisioni

GREENFILL3D, una start-up polacca che opera all’intersezione di materiali ecologici, biodegradabili e stampa 3D, ha introdotto un filamento unico a base di crusca di frumento: GF3D Branfill3d. Il materiale è stato creato secondo concetti moderni come zero rifiuti ed economia circolare: la crusca di frumento è lo scarto derivante dalla produzione di pasta e tagliatelle. Da questo materiale GREENFILL3D ha stampato stand pubblicitari (i cosiddetti POS, o espositori per punti vendita), per presentare confezioni di pasta pronta. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con il Gruppo MASPEX, uno dei maggiori produttori di alimenti in Europa.

Il materiale GF3D Branfill3d è un composto di crusca di frumento, acido polilattico (PLA) – una popolare bioplastica utilizzata nella stampa 3D – e altri ingredienti completamente biodegradabili che insieme conferiscono al materiale proprietà uniche. Le parti stampate in 3D con GF3D Branfill3d sono resistenti e in una certa misura flessibili (a seconda dello spessore della parete), il che le rende abbastanza difficili da rompere. Un grande contributo a queste proprietà è dato dalla struttura fibrosa della crusca di frumento, che conferisce alle parti stampate in 3D resilienza e una finitura superficiale liscia. Inoltre, durante il processo di stampa 3D, il materiale offre il profumo del pane cotto, che rimane a lungo sulle parti stampate in 3D.

GREENFILL3D, una start-up polacca, ha introdotto un filamento unico a base di crusca di frumento: GF3D Branfill3d

Come è fatto? L’intero processo si compone di quattro fasi. Il primo Gruppo MASPEX fornisce a GREENFILL3D materia prima crusca di frumento, ovvero scarto di produzione della pasta. La crusca di frumento cruda viene quindi setacciata alla frazione bassa necessaria ed essiccata con cura e pazienza fino a quando non c’è un’umidità trascurabile (la crusca di frumento è molto igroscopica). A questo punto, la crusca di frumento viene mescolata con altri ingredienti e lavorata in un ambiente industriale in un filo sottile che può essere utilizzato nel processo di stampa 3D. Infine, GREENFILL3D stampa stand POS con la sua stampante 3D di oltre 40 macchine.

Ogni supporto è composto da 34 elementi: il montaggio è semplice e veloce. Inoltre, la struttura dello stand è modulare, il che può permetterne un’ulteriore espansione con moduli aggiuntivi. Il risultato è uno stand pubblicitario di presentazione di prodotti alimentari, che è stato creato sulla base dei resti dello stesso materiale alimentare. Gli scarti di produzione – invece di essere gettati via o smaltiti, sono stati utilizzati anche per produrre strumenti comuni a supporto delle vendite.

GREENFILL3D, una start-up polacca, ha introdotto un filamento unico a base di crusca di frumento: GF3D Branfill3d

Il progetto si inserisce perfettamente nei presupposti delle idee di zero rifiuti e di economia circolare e può essere scalato ad altre aree. Le proprietà del materiale della crusca di frumento consentono di eseguire una serie di applicazioni diverse, dall’uso quotidiano e oggetti decorativi ai prodotti industriali. Attualmente, il team GREENFILL3D sta conducendo i primi test sull’utilizzo delle applicazioni realizzate con GF3D Branfill3d per un cliente che rappresenta l’industria automobilistica e intende testarlo successivamente in altri settori.

MASPEX è la più grande azienda polacca privata nel settore alimentare e una delle più grandi dell’Europa centrale e orientale. GREENFILL3D è stata selezionata nell’ambito del Programma ScaleUp organizzato da PARP (Agenzia polacca per lo sviluppo delle imprese) per realizzare un progetto congiunto con il Gruppo MASPEX per uno dei suoi principali marchi – leader nella categoria pasta in Polonia – il marchio Lubella. Il lavoro congiunto sul progetto è iniziato il 1 luglio 2021 e il 15 dicembre 2021 il primo prototipo era pronto per le prove logistiche. Il display POS finale è stato realizzato con filamento di crusca di frumento al 20%, utilizzando connettori per mensole in polimero PLA, montati su un piedistallo in cartone riciclabile al 100%, con la stampa di vernici certificate Greenguard. L’innovativo “ecoPOS” sarà presto consegnato a punti vendita selezionati.

 

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2022
Polymer AM Market Opportunities and Trends

This new market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segm...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!