AutomazioneSoftware 3D

Sintavia e Siemens guidano l’automazione AM con un software end-to-end

Sintavia, fornitore di AM in metallo specializzato in applicazioni aerospaziali e di difesa, sta collaborando con Siemens per sviluppare una soluzione software di produzione additiva end-to-end. Il programma software, che sarà provato dai test e dal feedback tecnico di Sintavia, sarà incluso nel portafoglio Xcelerator di Siemens. Come parte della collaborazione, Sintavia diventerà anche uno dei partner AM preferiti di Siemens e avrà accesso al software prima del suo rilascio sul mercato.

“Siamo entusiasti di collaborare con Siemens per contribuire a rendere la produzione additiva industrializzata una realtà”, ha dichiarato Brian Neff, CEO di Sintavia. “La soluzione end-to-end che Siemens ha sviluppato è assolutamente essenziale per rendere la manifattura additiva un processo di produzione praticabile”.

La soluzione software AM end-to-end di Siemens non solo colmerà ogni fase della catena del processo additivo, ma eleverà l’automazione del flusso di lavoro per guidare l’industrializzazione. Neff ha aggiunto: “Abbiamo sviluppato molte conoscenze su come fornire parti metalliche stampate in 3D di qualità. Ma riconosciamo che non possiamo fare affidamento solo sull’esperienza individuale per soddisfare la crescente domanda nel settore aerospaziale per la produzione additiva. Abbiamo bisogno di un software per codificare i processi che intraprendiamo, e non solo collegarli in un thread digitale, ma automatizzarli, prendere il nostro know-how e guidare le attività in background, in modo da poter ottenere un’efficienza ottimale”.

Sintavia lavorerà a stretto contatto con Siemens, fornendo il feedback tecnico necessario per integrare la conoscenza AM nel software. Il contributo degli esperti dell’azienda sarà fondamentale per rendere il software altamente automatizzato o, come ha affermato Aaron Frankel, vicepresidente del programma AM per Siemens Digital Industries Software: “rendere il sistema l’esperto anziché l’utente”.

“La collaborazione con Sintavia è fondamentale per i nostri sforzi volti a sviluppare una soluzione end-to-end automatizzata che copra l’intero ciclo di vita dell’AM, dalla progettazione di una parte ottimizzata, alla preparazione della stampa 3D e alla simulazione della sua costruzione, alla pianificazione della produzione in serie, all’esecuzione in officina, fornendo una parte qualificata”, ha spiegato Frankel. “Questo è un passaggio fondamentale per rendere l’additivo più utilizzato per la produzione in serie. A differenza della produzione tradizionale, l’additivo è un processo in cui non disponiamo di decenni di conoscenza consolidata, sia nel software che attraverso l’istruzione tecnica. Le aziende non possono permettersi di rendere tutti esperti nel processo di AM; hanno bisogno del software per automatizzare alcune attività, lavorare in background e rendere l’additivo un processo più alla mano”.

L’accordo siglato dalle due società prevede una partnership triennale attraverso la quale collaboreranno anche ad attività congiunte di vendita e marketing. Sintavia, ad esempio, ospiterà presso la sua struttura eventi che mostreranno la soluzione software di Siemens al lavoro all’interno del suo ambiente di produzione industrializzato. I partner stanno anche evidenziando la sostenibilità nel loro lavoro, facendo leva sull’Additive Manufacturer Green Trade Association (AMGTA) di Sintavia e sugli impegni sostenibili di Siemens.

“Siemens ha un forte impegno per la sostenibilità: è una parte fondamentale della visione Siemens 2020+”, ha affermato Frankel. “Il software di produzione additiva di Siemens contribuisce a una produzione additiva più ecologica non solo semplificando i progetti e riducendo l’utilizzo dei materiali, ma anche sfruttando la simulazione per consentire la stampa 3D corretta per la prima volta e ottimizzare l’efficienza della fabbrica AM per eliminare gli sprechi. Siamo entusiasti di aderire all’AMGTA e di lavorare a stretto contatto con Sintavia per contribuire a promuovere i vantaggi ecologici della produzione additiva”.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!