Automotive

Scaled svela il veicolo elettrico stampato in 3D Project Chameleon

3 Condivisioni

Scaled Ltd, un’azienda britannica specializzata nella stampa 3D di grande formato tramite un processo di estrusione robotica, ha presentato il suo veicolo elettrico stampato in 3D Project Chameleon. L’azienda ha iniziato a lavorare sul Chameleon meno di sei mesi fa, con l’obiettivo di dimostrare come il modo in cui i veicoli vengono prodotti può essere rivoluzionato attraverso l’AM.

Il veicolo Chameleon incarna una serie di strategie e filosofie innovative. Il veicolo utilizza termoplastiche stampate in 3D di fascia alta da LEHVOSS per il telaio, ma il processo è stato progettato per essere il più sostenibile possibile. Scaled ha quindi utilizzato anche plastica riciclata e ha puntato a un rapporto peso/carico utile di 1: 1 di poco superiore a 100 kg per renderlo il più efficiente possibile. I progettisti hanno anche utilizzato tecniche di progettazione nuove ed emergenti come l’ottimizzazione della topologia stocastica per rimuovere il materiale in eccesso e, soprattutto, hanno utilizzato un approccio “fabbrica in una scatola”, producendo l’intero veicolo su una singola cella di produzione.

La piattaforma Project Chameleon è una cella di produzione per la produzione di molti tipi diversi di veicoli utilizzando lo stesso strumento hardware e software. Come il rettile da cui prende il nome, che adatta il suo colore all’ambiente circostante, la piattaforma Chameleon rende i veicoli adattati in modo specifico al loro ambiente. Il cliente specifica le proprie esigenze e riceve un veicolo progettato per soddisfare in modo efficiente il proprio compito.

Il veicolo in scala dimostra che il gioco cambia quando si porta la stampa 3D a questo livello: le parti possono essere rese più grandi, più forti e più veloci. Il costo dell’intero veicolo è inferiore al costo di un singolo pannello di carrozzeria su alcuni veicoli.

Lavorando con i partner Rafinex, la progettazione ottimizzata della topologia incorporata in scala in Chameleon. Il software sviluppato da Rafinex è stocastico, il che significa che testa molte variazioni casuali nelle condizioni di carico prima di fornire un progetto strutturale ottimizzato finale. Questo processo garantisce che il design sia robusto, più adatto alle condizioni del mondo reale in cui impatti e carichi non avvengono mai come pianificato.

Il team di Scaled ritiene che passando dalla produzione di massa alla personalizzazione di massa, la specializzazione diventi conveniente. Questo cambio di paradigma è possibile grazie alla possibilità di prototipare e produrre utilizzando la stessa tecnologia: la stampa 3D su larga scala. La progettazione e la fabbricazione di un primo veicolo di produzione con questi metodi è più conveniente rispetto ai metodi tradizionali. Non sono più necessarie apparecchiature e strumenti di produzione costosi e specializzati, non sono necessarie linee di assemblaggio: ogni variante di veicolo può essere prodotta in un’unica cella di produzione versatile. I tempi di consegna sono limitati solo dalla velocità con cui un veicolo può essere stampato.

3 Condivisioni
Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!