Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
Alimentare

SavorEat, (un’altra) startup israeliana, è pronta a sconvolgere l’industria alimentare con la stampa 3D di carne

Il sito leader della tecnologia israeliana NoCamels.com riferisce che la startup israeliana SavorEat, produttore di carne alternativa a base vegetale, riceverà 3 milioni di dollari con un’opzione per un investimento aggiuntivo di 1 milione. L’investimento è guidato dalle case di investimento Mor e Meitav Dash, che hanno annunciato l’ingresso nel settore delle tecnologie alimentari. Diverse altre società israeliane stanno lavorando a sostituti della carne di vario genere , sfruttando spesso la stampa 3D come metodo di assemblaggio ideale per i prodotti derivati ​​dalla coltura cellulare.

Il finanziamento considera una valutazione della società di 25 milioni di dollari e sarà condotto in due fasi in conformità con le pietre miliari dell’azienda. Il primo milione di dollari sarà investito immediatamente ad una valutazione di 13 milioni e poi altri 2 milioni saranno investiti ad una valutazione fino a 35 milioni, secondo il rapporto. Il round di finanziamento è stato guidato da Ori Mor della banca d’investimento Mor Langermann.

SavorEat sviluppa una nuova generazione di prodotti alternativi a base di carne che ricreano l’esperienza, il gusto e la consistenza unici della carne in modo conveniente e senza dover uccidere gli animali. Il prodotto è una combinazione di tecnologia di stampa 3D, una macchina di cottura automatica e ingredienti vegetali unici che consentono la creazione di una varietà di trame e disegni che caratterizzano la carne.

Un hamburger analogo alla carne di Redefine Meat.

Inoltre, la soluzione SavorEat offre numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali processi di produzione, tra cui la capacità di cucinare o grigliare il prodotto contemporaneamente al processo di stampa e la capacità di personalizzare il piatto per adattarlo alla dieta, allo stile di vita o alle condizioni mediche specifiche del consumatore.

SavorEat è stata fondata dal CEO Racheli Vizman, capo scienziato Prof. Oded Shoseyov e Prof. Ido Braslevsky. La tecnologia è stata sviluppata presso la Facoltà di Agraria della Hebrew University e ha ottenuto una licenza di commercializzazione esclusiva dalla società di trasferimento di tecnologia Yissum della Hebrew University.

“Riteniamo che solo un’alternativa sana e di qualità riuscirà a guidare il desiderato cambiamento nel ridurre il consumo di carne. Durante l’ultimo round di finanziamento, lavoreremo per realizzare questa prospettiva e introdurre sul mercato una tecnologia unica che possa guidare il mercato delle tecnologie alimentari”, ha dichiarato Racheli Vizman, CEO di SavorEat,” Il fatto che importanti istituzioni del mercato dei capitali abbiano espresso fiducia in noi ci rende molto felici e crediamo che vedranno la giustificazione del loro investimento nel breve termine”.

“La tecnologia unica che abbiamo sviluppato sarà la prima nel mercato delle alternative di carne. La tecnologia non solo simula il gusto, ma anche i colori unici e gli odori della carne, nonché la consistenza e l’esperienza del consumo, e questo senza rinunciare alla composizione nutrizionale della porzione. Questo è un balzo in avanti rispetto ai metodi di produzione convenzionali con la maggior parte delle aziende che attualmente producono qualcosa di simile”, ha detto.

 

Tags

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!