Sapete chi altro usa i sensori 3D di PrimeSense?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il MIT, per questo incredibile progetto chiamato inFORM. Serve per trasmettere a distanza i movimenti. In pratica i sensori PrimeSense (leggi: Kinect) riprendono il movimento di una persona da una parte dello schermo e il sistema inFORM, potenziato da motorini sincronizzati, lo riproduce dall’altra parte.

Il suo funzionamento è complesso e le potenzialità sono enormi. Per approfondire ma potete leggere questo dettagliatissimo articolo apparso su Digital Journal.

 

Autore replicatore

Da non perdere

Materials Solutions e Siemens aprono a Orlando un nuovo centro per la produzione AM

Dopo aver inaugurato la fabbrica interamente dedicata alla manifattura additiva lo scorso anno a Worcester, …