Sapete chi altro usa i sensori 3D di PrimeSense?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il MIT, per questo incredibile progetto chiamato inFORM. Serve per trasmettere a distanza i movimenti. In pratica i sensori PrimeSense (leggi: Kinect) riprendono il movimento di una persona da una parte dello schermo e il sistema inFORM, potenziato da motorini sincronizzati, lo riproduce dall’altra parte.

Il suo funzionamento è complesso e le potenzialità sono enormi. Per approfondire ma potete leggere questo dettagliatissimo articolo apparso su Digital Journal.

 

Autore replicatore

Da non perdere

Siemens Mobility porta la stampa 3D di Stratasys nell’industria ferroviaria russa

Siemens Mobility Services ha annunciato che acquisirà altre due stampanti 3D Stratasys Fortus 450mc per espandere la produzione …