AmbienteCompositiEdilizia & Architettura

Rotterdam avrà una passerella FRP stampata in 3D

La città di Rotterdam, nei Paesi Bassi, rappresenta un esempio convincente per la fusione di architettura, design e tecnologie tradizionali e moderne. Poiché gran parte della città è stata distrutta durante la seconda guerra mondiale, Rotterdam ha dovuto ricostruirla e ha adottato un approccio straordinariamente lungimirante nel corso dei decenni. Questo spirito innovativo è esemplificato nell’ultimo progetto della città: la costruzione di una passerella composita stampata in 3D.

La struttura avrà l’onore di essere la prima passerella al mondo in polimero rinforzato con fibra leggera stampata 3D (FRP) e sarà installata nel parco Kralingse Bos di Rotterdam. Il ponte è stato costruito attraverso una collaborazione tra Royal HaskoningDHV, la società scientifica e di materiali DSM e la città di Rotterdam.

Un altro aspetto importante della passerella stampata in 3D è che sarà costruita sulla base di un modello circolare e sostenibile. Il ponte composito sarà quindi realizzato in materiale riciclabile, questo fa parte degli obiettivi di sostenibilità della città per ridurre la sua impronta di carbonio e promuovere la vivibilità.

“La città di Rotterdam è orgogliosa di essere leader nell’uso intelligente e circolare dei ponti compositi”, ha commentato Mozafar Said, Asset Manager della città di Rotterdam. “Insieme a Royal HaskoningDHV e DSM, stiamo continuando a spingere le frontiere della sostenibilità per i ponti, utilizzando materiali termoplastici che consentiranno una maggiore circolarità. La passerella FRP stampata in 3D come un composto circolare si allinea con gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità della nostra città per ridurre l’impronta di carbonio e promuovere la vivibilità e siamo orgogliosi di essere la prima città a testarlo, stamparlo e installarlo”.

La passerella composita potrebbe fornire un’alternativa sostenibile per la futura produzione di ponti in città. “Vediamo l’uso di ponti compositi come una soluzione intelligente per sostituire le nostre vecchie costruzioni”, ha aggiunto Said. “Con oltre 1000 ponti a Rotterdam, cerchiamo costantemente di spingere i confini per sviluppare la prossima generazione di ponti che saranno più sostenibili e circolari con costi di manutenzione e ciclo di vita inferiori”.

Il prototipo iniziale per il ponte composito circolare è stato annunciato nel 2019 e la prossima struttura mostrerà l’avanzamento del progetto. Il ponte stesso sarà stampato in 3D da un termoplastico rinforzato con fibra DSM chiamato Arnite, che soddisfa i requisiti di resistenza e sostenibilità della città.

Patrick Duis, addetto alla produzione additiva specializzata nello sviluppo di applicazioni presso DSM, ha dichiarato del progetto: “Il ponte composito circolare stampato consente il passaggio a ponti più sostenibili e circolari con un’usura minima. Ora che abbiamo a disposizione il nuovo composito circolare di materiale di origine riciclabile e le proprietà prestazionali richieste, possiamo iniziare a portare la progettazione ecocompatibile dell’infrastruttura al livello successivo”.

La nuova struttura sarà costruita seguendo i più alti standard di sicurezza per la progettazione di ponti FRP e sarà supportata dagli esperti di infrastrutture di Rotterdam nei ponti compositi. Esiste anche il potenziale di includere sensori nel prodotto finito per creare un gemello digitale della passerella. Questi sensori sono in grado di prevedere e ottimizzare la manutenzione, per garantire l’integrità e la sicurezza del ponte, contribuendo nel contempo a prolungarne la durata. La passerella completata dovrebbe essere in uso entro la fine dell’anno.

“Rotterdam e Paesi Bassi sono in anticipo sulla curva dell’innovazione nelle infrastrutture, in particolare nei settori della sostenibilità e della circolarità”, ha concluso Maurice Kardas, responsabile dello sviluppo aziendale presso Royal HaskoningDHV. “Introducendo materiali compositi circolari Rotterdam dimostra ancora una volta di essere una città all’avanguardia. Si tratta di un cambiamento decisivo che indica uno sforzo collettivo per portare l’innovazione dall’idea alla realizzazione e inaugura una nuova era di design sostenibile e funzionalità”.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!