Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
IndustriaIndustria 4.0Notizie - ultima oraStampa 3D - Servizi

Roboze porta la sua stampa 3D in Giappone grazie alla partnership con K.K. Irisu

Dopo aver consolidato la propria posizione nel mercato italiano, il produttore di stampanti 3D Roboze punta ora a nuovi mercati: e lo fa con una partnership che porterà i suoi sistemi “made in Italy” fino in Giappone. Roboze ha infatti stretto di recente un accordo con K.K. IRISU, storica azienda giapponese del gruppo Illies leader nel mercato asiatico.

Nata in Giappone nel 1859, K.K. IRISU è nota per essere uno dei principali gruppi industriali asiatici ad aver valorizzato il mercato asiatico fornendo tecnologie all’avanguardia e risultando una delle più importanti aziende coinvolte nel processo di industrializzazione e di sviluppo dell’intero Giappone. Con le soluzioni di stampa 3D firmate Roboze, K.K. IRISU ha l’obiettivo ora di promuovere l’utilizzo dell’Additive Manufacturing in settori quali l’elettronica di consumo, l’automotive, l’aerospace e la manifattura industriale.

Siamo sicuri che la partnership con Roboze ci porterà a raggiungere grandi risultati, indicandoci le migliori soluzioni tecnologiche per una produzione smart, sostenibile, versatile. È la soluzione perfetta che ci consentirà di rispondere alle molteplici esigenze dei nostri clienti finali” ha spiegato Kayne K Ikeda, del dipartimento 3D Solutions di  K.K. IRISU. Il nostro obiettivo è educare il mercato giapponese all’Additive Manufacturing, in particolar modo intendiamo aiutare i nostri clienti ad introdurre tecnologie e materiali in grado di produrre componenti funzionali e finiti per applicazioni d’avanguardia. Per questo abbiamo scelto Roboze. Grazie alla sua tecnologia di stampa3D di materiali compositi e super polimeri ad alta temperatura, potremo offrire ai nostri clienti nei settori automotive, aerospace, elettronica di consumo, la possibilità di produrre componenti finali in grado di essere utilizzati in linee di assemblaggio, così come in prodotti dai requirements estremi”.

Fino ad oggi l’offerta di K.K. IRISU contava su soluzioni rivolte alla prototipazione di parti con plastiche semplici e di vario formato, ma l’attuale contesto industriale richiede la possibilità di produrre con polimeri ad alte prestazioni e con materiali compositi. Negli ultimi anni, infatti, il mercato giapponese ha mostrato un cambiamento significativo in termini di strategie produttive di settore, passando dalla produzione di prototipi alla produzione di parti finite e funzionali. L’obiettivo, tramite la partnership con Roboze, è quindi quello di continuare la mission già intrapresa in passato, contribuendo attivamente all’evoluzione dell’industria giapponese, promuovendo l’utilizzo della manifattura additiva e, al tempo stesso, diventando il principale fornitore di soluzioni di stampa 3D del mercato nazionale.

Siamo entusiasti per questa nuova partnership di così alto valore”, ha affermato Alessio Lorusso, Fondatore e CEO di Roboze. “Il mercato asiatico di altissimo segmento a grande valore aggiunto, ha già dimostrato di essere un mercato di riferimento per Roboze. Operiamo in Corea del Sud da più di un anno, in industrie come automotive ed elettronica di consumo. La partnership con K.K. IRISU in Giappone consentirà di diffondere la tecnologia Roboze in settori chiave per l’economia globale, dove le nostre soluzioni rappresentano un punto di svolta. Vediamo grandi opportunità nella fisica delle particelle, abbiamo già positivamente valutato il nostro PEEK per la produzione di pezzi in acceleratori. Crediamo che l’indotto automotive giapponese possa trovare nei nostri compositi un elemento di valore per velocizzare e migliorare processi produttivi, oltre che aiutare nello sviluppo di nuovi prodotti. Il settore aeronautico e quello dell’elettronica di consumo rappresentano degli sbocchi commerciali importanti per la nostra tecnologia di stampa 3D per compositi e super polimeri ad alta temperatura”.

Nei prossimi giorni, dal 6 all’8 febbraio, K.K. IRISU parteciperà alla trentesima edizione del Design Engineering & Manufacturing Solutions Expo, il DMS Show di Tokyo, dove esporrà in anteprima assoluta per il mercato Giapponese le soluzioni Roboze.

Tags

Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!