Protesi

Ricercatori SRTIP creano arti protesici utilizzando la stampa 3D e l’intelligenza artificiale

Al Sharjah Open Innovation Laboratory (SoiLAB), negli Emirati Arabi Uniti

0 Condivisioni

Gli ingegneri del Parco di ricerca, tecnologia e innovazione di Sharjah (SRTIP) hanno compiuto progressi significativi nello sviluppo di arti protesici utilizzando la tecnologia di stampa 3D, come riportato da Alarabiya News. Queste protesi stampate in 3D superano gli attuali metodi di produzione in molti modi, offrendo una struttura leggera e robusta, comfort e personalizzazione. Inoltre, sono accurati, convenienti e possono essere prodotti a una frazione del prezzo pur mantenendo una precisione completa.

Questa generazione innovativa di arti protesici mira a facilitare il processo di adattamento per i pazienti che hanno perso gli arti a causa di incidenti, disastri naturali o guerre, nonché per le persone con disabilità. Gli arti possono essere adattati alle esigenze specifiche di ciascun paziente tramite software e prodotti a una velocità straordinariamente accelerata.

Abdulqader, ricercatore presso SRTIP, ha affermato che questa svolta è stata realizzata presso lo Sharjah Open Innovation Laboratory (SoiLAB) utilizzando la tecnologia di stampa 3D di livello industriale e software basato sull’intelligenza artificiale.

Gli ingegneri del SRTIP hanno compiuto progressi significativi nello sviluppo di arti protesici utilizzando la tecnologia di stampa 3D

“Questo rappresenta il più grande salto nel campo dei dispositivi protesici negli Emirati Arabi Uniti e dimostra le capacità del paese e la posizione dell’emirato di Sharjah come incubatore di innovazioni e ricerca scientifica su scala globale”, ha affermato Abdulqader. “Abbiamo condotto un’ampia ricerca e sviluppo per garantire che la gamba protesica non sia solo leggera e resistente, ma anche elegante, confortevole e adattabile alle diverse esigenze degli utenti. Utilizzando un software di intelligenza artificiale all’avanguardia, siamo stati in grado di generare un design unico, estremamente leggero ma resistente, impossibile da produrre tradizionalmente, oltre che personalizzabile in base alle esatte esigenze di ciascun utente”.

L’uso della tecnologia di stampa 3D per la produzione di protesi offre numerosi vantaggi. Abbassa sostanzialmente i costi rispetto ai metodi convenzionali, migliora la precisione e la personalizzazione e consente la creazione di componenti più complessi e accurati. Inoltre, le protesi stampate in 3D possono essere prodotte a un ritmo molto più rapido e l’elevata precisione di queste macchine di livello industriale riduce la probabilità di errore umano. Questa tecnologia consente la produzione di arti artificiali leggeri e facilita le regolazioni rapide per soddisfare le esigenze individuali.

Gli ingegneri SRTIP creano arti protesici utilizzando la stampa 3D e l'intelligenza artificiale presso lo Sharjah Open Innovation Laboratory (SoiLAB), negli Emirati Arabi Uniti.“Questa svolta dei nostri giovani ingegneri degli Emirati riflette l’emergere della prossima generazione di specialisti e professionisti nella produzione additiva e nella tecnologia 3D. Fa parte del nostro programma professionale integrato per individuare e coltivare giovani ingegneri degli Emirati e prepararli a diventare leader, imprenditori industriali qualificati e specialisti professionisti del futuro ì”, ha affermato Hussain Al Mahmoudi, CEO di SRTIP. “SOILAB è il primo centro di incubazione per start-up e imprese innovative a Sharjah che consente alla comunità di professionisti di scambiare materiali e apprendere nuove competenze e concentrarsi sul coinvolgimento dei partecipanti nei contenuti di apprendimento, che includono scuole e università. L’idea è di fornire a studenti, ricercatori e innovatori le ultime tecnologie e macchine avanzate, a un costo nominale,

Questo ultimo risultato è in linea con il lavoro pionieristico di SRTIP nella tecnologia di stampa 3D, che comprende aree come protesi dentarie, ossa, dispositivi medici e chirurgici e apparecchi acustici.

“Il progetto degli arti stampati in 3D affronterà il problema della scarsità, del costo e della personalizzazione degli arti protesici. Inoltre, la facilità, la velocità e i bassi costi possono portare a una radicale trasformazione nel modo in cui gli arti artificiali sono stati prodotti finora. Infine, questa tecnologia è drasticamente più economica degli arti realizzati con metodi tradizionali”, ha aggiunto Al Mahmoudi.

L’anno scorso, SRTIP ha celebrato la laurea del secondo gruppo di giovani apprendisti ingegneri degli Emirati nell’ambito di un programma di formazione e qualificazione incentrato sulle industrie e le tecnologie del futuro, compresa la produzione additiva. I partecipanti al programma sono stati selezionati da varie università e college degli Emirati Arabi Uniti, tutti con background e qualifiche ingegneristiche.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Polymer AM Market 2023

899 polymer AM companies individually surveyed and studied. Core polymer AM market generated over $5.5 bill...

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!