Replicatore presenta un webinar sui benefici della produzione additiva per il mondo automotive

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’utilizzo della tecnologie di stampa 3D. non più solo per prototipazione e utensili, ma anche per la produzione di parti finali nel campo dell’automotive sta crescendo molto rapidamente e diverse analisi di mercato indicano che esploderà nei prossimi anni, arrivando a valere diversi miliardi dollari a livello globale. Per comprendere al meglio le applicazioni reali, i vantaggi in termini di costi e time-to-market, e le potenzialità di questo segmento entusiasmante, Replicatore, in collaborazione con EOS e Prosilas, ha organizzato un webinar (il prossimo 4 luglio alle ore 16) in cui verranno esplorate le possiblità aperte dalle più avanzate tecnologie di stampa 3D industriale e le sue reali applicazioni.

Dopo il successo del primo webinar, che lo scorso maggio ha esplorato la stampa 3D dei metalli per applicazioni nella chirurgia maxillo-facciale, il nuovo appuntamento in collaborazione con EOS – leader mondiale per la stampa 3D industriale SLS a base metallica e polimerica – sarà incentrato sulle applicazioni reali nel segmento automotive. Giancarlo Scianatico, Regional Manager EOS Italia, spiegherà infatti come l’azienda si prepara per supportare al meglio questa nuova rivoluzione industriale nel mondo automotive, forse la più grande dal mitico “Modello T”.

Grazie al contributo di Vanna Menco, General Manager di Prosilas, sarà infatti possibile comprendere a pieno quando e come convenga usare la manifattura additiva per ottimizzare costi e tempi di produzione. Con numerosi sistemi industriali SLS installati – tra cui la nuovissima a EOS P770, dotata di una capacità produttiva maggiore fino al 20% e di un volume di lavorazione record – Prosilas può fornire un’esperienza senza pari in Italia in termini di produzione additiva. Vanna Menco illustrerà le case history più significative, sia per componenti di personalizzazione delle vetture sia per la sperimentazioni su parti motore, con capacità produttive di oltre mille pezzi.

Inoltre Davide Sher, CEO e Co-fondatore di 3dpbm (l’azienda che pubblica Replicatore) e Senior Analyst di SmarTech Publishing (leader americani delle ricerche di mercato sei segmenti verticali dell’additive manufacturing), presenterà in anteprima risultati dell’ultimissimo rapporto (che verrà pubblicato nei prossimi giorni da SmarTech). In questo studio di oltre 190 pagine, con oltre 80 grafici, viene quantificato il potenziale giro d’affari globale per la stampa 3D nel mondo automotive, prendendo in considerazioni hardware (industriali e a basso costo), materiali (polveri, filamenti e resine polimeriche, leghe metalliche, composite e ceramiche), software (CAE, CAM, MES, PLM, simulazioni e process monitoring), servizi e prodzione interna di prototipi, utensili e parti finali per automobili.

Per iscriversi gratuitamente al webinar è sufficiente cliccare su questo link e seguire le istruzioni.

 

Autore replicatore

Da non perdere

Coesum supporta Guidosimplex per lo sviluppo di una centralina a raggi infrarossi

Coesum è service ormai conosciuto nel campo della prototipazione rapida: attivo da circa venti anni, …

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!