Edilizia & Architettura

Processo C-Fab di Branch Technology utilizzato per facciate giganti stampate in 3D e pannelli per pareti esterne

0 Condivisioni

Mitch Lewandowsky, Chief Commercial Officer di Branch Technology, aveva accennato ad un progetto importante da tempo. Ora è stato finalmente rivelato che non si tratta solo di un progetto ma almeno di due, e forse di più, e sono, letteralmente, entrambi di dimensioni enormi: una facciata stampata in 3D per l’edificio della Federal Credit Union della Tennessee Valley e pannelli di pareti esterne per il Center of Engineering, Technology, Arts & Sciences presso il Chattanooga State Community College.

Entrambi sono prodotti utilizzando il processo di stampa 3D brevettato di Branch Technology, Cellular Fabrication, o C-Fab. L’edificio del College, nelle foto, è quasi pronto mentre i risultati finali della facciata stampata in 3D dell’edificio della Tennessee Valley Federal Credit Union (TVFCU) (nel video) stanno per essere svelati.

Educare il futuro

Le aziende MBI Chattanooga, insieme al Chattanooga State Community College, Branch Technology, Helton Construction, hanno colto al volo l’entusiasmante opportunità di una convergenza di materiali, design, tecnologia, idee, persone nella ristrutturazione di un edificio esistente del Chattanooga State Community College Campus.

La rivitalizzazione del Centro di ingegneria, tecnologia, arti e scienze si è rivelata perfetta per l’applicazione di progettazione e costruzione di prossima generazione di Branch Technology. Ispirati dalla natura e utilizzando la tecnologia brevettata Cellular Fabrication (C-Fab) di stampa 3D, sono stati progettati, fabbricati e installati bellissimi pannelli a matrice su larga scala per materializzare idee sofisticate nell’ambiente costruito.

L’edificio di ingegneria ora vanta un aspetto dinamico e coeso per trasmettere l’innovazione che si verifica all’interno delle aule, lo spazio multifunzionale, due dei FabLab più grandi dello stato e un suggestivo ingresso principale.

Mentre alcune persone pensano che le istituzioni finanziarie siano un po’ noiose e antiquate, l’unione di credito di Chattanooga, nel Tennessee, rompe definitivamente questo schema. La Tennessee Valley Federal Credit Union (TVFCU) ha assunto Branch Technology, un produttore di architettura specializzato nella stampa 3D su scala di costruzione e un membro aziendale di TVFCU, per costruire la sua ultima filiale.

“Diversi anni fa, ho avuto l’opportunità di visitare Branch Technology””, ha affermato Todd Fortner, presidente e CEO di TVFCU. “Sono rimasto sbalordito da ciò che si poteva realizzare su larga scala con la stampa 3D. Ho subito iniziato a pensare a come incorporare questa nuova tecnologia in un progetto futuro”.

I leader di TVFCU e il suo costruttore, Construction Consultants, hanno iniziato a lavorare con Branch Technology per la nuova filiale di Southside di TVFCU, situata in 125 West 20th Street a Chattanooga. Mentre TVFCU ha una filiale nel centro di Chattanooga, la Southside Branch riempie un vuoto nella comunità per una filiale di mattoni e malta in questo quartiere urbano a meno di 2 miglia dal centro della città. I leader delle cooperative di credito hanno voluto evidenziare le caratteristiche della Tennessee Valley e fondersi con i dintorni di questo quartiere urbano per un design davvero innovativo.

Branch Technology si è subito messa al lavoro sviluppando un concetto di design per l’esterno dell’edificio. Platt Boyd, il fondatore di Branch Technology, conosceva la bellezza paesaggistica della Tennessee Valley. Dopo aver visto Scenic City e aver gareggiato in un programma di accelerazione di avvio chiamato GigTank presso The Company Lab nell’estate 2014, ha trasferito la sua azienda a Chattanooga con solo tre dipendenti e un robot. Il loro primo ufficio è stato presso l’INCubator del Business Development Center gestito dalla Camera di Commercio dell’Area di Chattanooga. Oggi lavorano da uno stabilimento di produzione di 40.000 piedi quadrati dotato di 15 robot.

Il team di Branch Technology ha creato un design della facciata che evidenzia la bellezza dell’ambiente naturale di Chattanooga e incorpora l’iconico marchio a onde di TVFCU nel design. Con il design creato, hanno iniziato a stampare in 3D la struttura. Cellular Fabrication, C-Fab® è un metodo di stampa unico che consente al materiale di solidificarsi nello spazio aperto, creando una matrice di polimero praticamente in qualsiasi forma che permette libertà di progettazione e gestione delle risorse senza precedenti ai sistemi a parete di nuova generazione.

“La facciata ondulata è modellata per identificare gli ingressi ed espandersi attorno alla curvatura dell’edificio, fungendo da orientamento per i visitatori”, ha affermato John McCabe, team di concetti avanzati e direttore delle comunicazioni di Branch Technology. “I diversi gradi di curvatura nel motivo sinuoso della facciata fanno cenno al riconoscibile logo a onde di TVFCU. Questo progetto è un elemento fondamentale della libertà di progettazione che offre un prodotto unico nel suo genere al di fuori della scatola letterale della costruzione ripetitiva e convenzionale e della produzione di facciate”.

Mentre gli ultimi ritocchi all’esterno della filiale saranno presto completati, la costruzione continuerà all’interno della filiale. TVFCU prevede di aprire la filiale di Southside nella tarda primavera del 2021. La filiale sarà la ventesima filiale di TVFCU e sarà una filiale a servizio completo.

“Mentre i nostri concorrenti chiudono le filiali, noi le apriamo”, ha affermato Fortner. “Siamo costantemente alla ricerca di modi migliori per servire i nostri soci. Abbiamo notato un vuoto nella nostra area di servizio e abbiamo deciso di aggiungere una filiale”.

Informazioni sulla facciata stampata in 3D di Branch Technology

· La prima facciata di edificio stampata in 3D a mano libera al mondo che utilizza il processo di fabbricazione cellulare (C-Fab®).

· Questo progetto utilizza processi di progettazione computazionale innovativi per generare forme complesse preparate per la produzione digitale diretta.

· La facciata utilizza una struttura stampata in 3D per sbloccare la libertà di progettazione utilizzando materiali compositi che si completano a vicenda per creare un involucro robusto, isolante e leggero.

· Fondamentalmente diverso da altre tecniche di stampa 3D esistenti, C-Fab sfrutta questa capacità Freeform per creare geometrie volumetriche con 20 volte in meno la quantità di materiale rispetto alle tradizionali tecniche di deposizione a strati, massimizzando anche la capacità strutturale attraverso l’ottimizzazione geometrica.

0 Condivisioni
Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!