CompositiMateriali

Perché adesso è importante una mappa delle tecnologie e delle aziende di produzione additiva dei compositi

1 Condivisioni

Questa nuova mappa 3dpbm delle tecnologie di produzione additiva e delle aziende dei compositi è pensata come base per aiutare gli utenti a dare un senso a tutti i diversi percorsi attraverso i quali si sta evolvendo l’AM dei compositi.

Tra tutte le famiglie di materiali utilizzati per la produzione additiva, i compositi polimerici rinforzati con fibre (FRP) presentano caratteristiche, vantaggi e sfide uniche. La produzione additiva promette di evolvere l’adozione di materiali compositi, rendendo più efficiente, conveniente e veloce la produzione di parti in grado di offrire una combinazione di proprietà senza precedenti: in un mondo ideale, quasi tutto sarebbe fatto di materiali compositi.

Oggi, la produzione tradizionale di compositi, che rimane in gran parte basata su fogli di fibre tessute e resine termoindurenti (epossidiche), è tra i processi di produzione più laboriosi e costosi. Esistono sistemi di lay-up compositi automatizzati, ma sono di portata limitata e molto intensivi in ​​termini di CapEx.

Eppure, all’interno di un mercato globale che si stima genererà quasi 100 miliardi di dollari di entrate annuali nel 2020, potenzialmente raddoppiando entro il 2030, i compositi sono tra i segmenti industriali in più rapida crescita e in più rapida evoluzione. Ci si aspetta ora che AM svolga un ruolo molto importante in questo processo attraverso un’ampia e crescente varietà di tecnologie e processi.

In un nuovo rapporto sui compositi AM, 3dpbm Research ha identificato e presentato previsioni a 10 anni della domanda e delle possibilità di guadagno per tre principali aree di sviluppo, ciascuna ulteriormente suddivisa in diversi sottosegmenti: estrusione di materiale cartesiano, estrusione robotica multiasse e fusione a letto di polvere.

Trovare somiglianze per mappare le famiglie tecnologiche è particolarmente complesso negli AM compositi a causa della complessità multistrato sia dei materiali che dei sistemi hardware coinvolti. Quindi i processi di fusione a letto di polvere possono presentare somiglianze con le tecnologie di estrusione cartesiana in termini di tipo di materiali utilizzati (FRP a fibra tagliata). Allo stesso tempo, i processi di estrusione cartesiana presentano somiglianze tecnologiche con i sistemi di estrusione multiasse ma presentano differenze significative in termini di costi e approccio all’uso delle fibre continue.

La capacità di identificare correttamente i vantaggi e le potenzialità di ciascuna tecnologia è di particolare importanza strategica ora che questo segmento è ancora in una fase iniziale di sviluppo. 3dpbm Research prevede che i compositi AM giocheranno un ruolo fondamentale in diversi segmenti di adozione industriale, dai componenti automobilistici di fascia alta, alle attrezzature sportive, alle parti mediche e aeronautiche: prodotti altamente personalizzati e solitamente non prodotti in serie. L’obiettivo finale delle aziende che lavorano sulla produzione additiva di compositi è rendere scalabile la produzione di parti in composito, senza sacrificare le proprietà dei materiali.

Il raggiungimento di questo obiettivo richiede alcune delle più complesse competenze ingegneristiche di produzione, insieme ad alcuni dei più complessi hardware e software di produzione mai sviluppati. La transizione verso parti composite automatizzate e prodotte in serie sarà graduale. La produzione additiva è un elemento centrale in questa transizione ma non è l’unico: stanno emergendo nuove tecnologie che combinano perfettamente i processi AM all’interno di flussi di lavoro end-to-end automatizzati, al fine di garantire il massimo livello di prestazioni. Ciò è indissolubilmente connesso all’uso di fibre continue.

Composites AM mira anche a migliorare le prestazioni (e in alcuni casi la stampabilità) delle parti stampate in polimero 3D, per renderle più resistenti, più leggere e più grandi. È qui che la produzione additiva di compositi di fibre tritate ha trovato la sua nicchia, in rapida crescita. La stampa 3D con fibre tagliate è meno complessa della stampa 3D con fibre continue e sta rapidamente emergendo come una valida opportunità commerciale a breve e medio termine.

1 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!