NOW presenta il primo attacco snowboard al mondo progettato da AI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

NOW, un’innovativa società svizzera di prodotti per lo snowboard (parte del gruppo Nidecker) e  Addit-ion, uno studio con sede a Barcellona di specialisti del design di Intelligenza Artificiale, hanno svelato il primo AI BINDING stampato in 3D, interamente progettato da Artificial Intelligence. Parte del gruppo Nidecker, NOW è un’azienda che si è posta l’obiettivo di migliorare lo snowboard attraverso la creazione di tecnologie innovative e pensate per gli snowboarder.

Per creare una rilegatura reattiva, ottimizzata per la tornitura, NOW voleva offrire la massima rigidità con la minor massa possibile. Per far sì che ciò accada, Addit-ion sfrutta il design AI e la tecnologia di stampa 3D a polveri polimeriche a fusione multijet di HP. NOW ha contribuito con la sua tecnologia brevettata Skate Tech e la casa madre Nidecker Group ha portato la sua vasta conoscenza sulla tecnologia di rilegatura.

Insieme, le aziende hanno costruito un caso di carico che avrebbe emulato lo stress a cui sono sottoposte le rilegature durante intaglio e tornitura, quindi hanno utilizzato una rappresentazione meccanica di Skate Tech per generare la forma definitiva attorno ad essa, utilizzando il software di progettazione generativa di Autodesk. Ciò ha portato al confronto di decine di risultati, con materiali e tecnologie diversi. Infine, i team hanno deciso che per il modello concettuale sarebbe bastato il materiale PA12 base di HP.

“Questo concetto vincolante è il punto di partenza verso il nuovo paradigma dell’attrezzatura sportiva, in cui algoritmi di ottimizzazione e personalizzazione di massa garantiranno prodotti unici e su misura per ogni specifica esigenza”, ha affermato Saulo Armas, Co-finanziatore di Addit-ion.

“Il risultato è AI BINDING, il primo attacco snowboard creato da un’intelligenza artificiale che, grazie al suo design, è più leggero del 25% rispetto agli attacchi attuali”. Ha dichiarato Daniel Schmäh, direttore R&D – Attacchi snowboard a Nidecker

Tuttavia, la scelta della stampa 3D come metodo di produzione per il prodotto non è stata una decisione banale. “Con le tecnologie di stampa a base di polvere, non è necessario alcun materiale di supporto ed è possibile stampare quasi qualsiasi forma desiderata”, ha spiegato Said Oriol Massanes, esperto in intelligenza artificiale di Addit-ion “Ciò ha dato all’algoritmo la massima libertà di pensare al miglior risultato senza alcun vincolo di produzione”.

La stampa 3D ha anche aperto le porte per riprogettare altre parti della rilegatura e, soprattutto, apre la possibilità di una personalizzazione completa. “Vedere il risultato di questo scambio di conoscenze è semplicemente incredibile”, ha dichiarato JF Pelchat, fondatore di attacchi NOW.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

Thermwood presenta la stampante 3D LSAM 1010 con configurazione inclusa

La società manifatturiera Indiana, Thermwood, ha appena presentato una nuova versione del suo sistema LSAM (Large …