HardwareLancio nuovo prodotto

Nikon ha lanciato la stampante 3D DED in metallo Lasermeister LM300A

Parte di un pacchetto completo con lo scanner laser SB100 per accelerare la riparazione delle parti

0 Condivisioni

Nikon Corporation sta lanciando il suo sistema di produzione additiva in metallo di prossima generazione, il Lasermeister LM300A, che utilizza la tecnologia Directed Energy Deposition (DED), nonché lo scanner 3D complementare, Lasermeister SB100. Questi prodotti leader del settore rappresentano le ultime aggiunte strategiche al portafoglio di soluzioni Nikon Advanced Manufacturing. I prodotti AM non sono direttamente associati a quelli basati sulla tecnologia PBF in metallo e sono venduti con il marchio Nikon SLM Solutions. La struttura aziendale AM ​​di Nikon comprende tuttavia il Nikon AM Technology Center (Long Beach, CA), che è stato acquisito insieme alla società Morf3D.

Nikon lancia la stampante 3D DED in metallo Lasermeister LM300A come parte di un pacchetto completo con lo scanner laser SB100 per accelerare la riparazione delle parti
Il Lasermeister LM100 di prima generazione integrava
sia uno scanner laser che un motore DED nello stesso sistema.

È stata lanciata la prima serie di sistemi di produzione additiva in metallo Lasermeister 100A destinata principalmente a scopi di ricerca. Ora Nikon presenta quest’ultima soluzione sviluppata appositamente per le applicazioni industriali. Basandosi sulle comprovate capacità di elaborazione ad alta precisione dei sistemi precedenti, l’LM300A supporta un’area di costruzione ampliata ed è inoltre dotato dello scanner 3D di nuova concezione, l’SB100. Questo scanner 3D avanzato supporta l’automazione della fabbrica consentendo agli utenti di scansionare ciascun pezzo con il semplice clic di un pulsante e quindi generare automaticamente i dati del percorso utensile per avviare il processo di stampa 3D.

Il riuscito abbinamento tra LM300A e SB100 offre un enorme valore al settore, in particolare per applicazioni come la riparazione di pale e stampi di turbine. Attualmente, le pale delle turbine vengono utilizzate nei motori degli aerei e nei generatori di corrente per aiutare a estrarre energia dal gas caldo. Tuttavia, a causa dell’esposizione a condizioni difficili, queste pale delle turbine si degradano nel tempo e periodicamente le pale usurate devono essere riparate per continuare a utilizzarle. Il tradizionale processo di riparazione delle pale delle turbine prevede il taglio e la raschiatura dell’area usurata di ciascuna pala, il che richiede tempo e genera rifiuti. La lama viene quindi saldata manualmente per la riparazione e viene eseguita la rettifica per riportare la parte alla sua forma ideale. Questo rigoroso processo di riparazione introduce molte sfide, tra cui la difficoltà di garantire saldatori altamente qualificati, che possono portare a problemi di coerenza della qualità e tempi di consegna lunghi.

Per affrontare le numerose sfide del processo di riparazione convenzionale, Nikon ha sviluppato LM300A e SB100 come una soluzione rivoluzionaria in grado di ridurre i tempi di consegna fino al 65%* del processo di saldatura convenzionale e ridurre al minimo i requisiti di post-elaborazione. Oltre all’esempio delle pale di turbina discusso in precedenza, questa tecnologia innovativa fornirà un grande valore anche all’industria automobilistica, ferroviaria, dei macchinari e ad altre applicazioni di riparazione.

Screenshot

Semplicemente posizionando un pezzo (ad esempio una lama usurata) all’interno dell’SB100, con un clic di un pulsante, il modulo inizia a scansionare e misurare il pezzo all’interno della camera. Quindi confronta la sua forma attuale con il modello CAD ideale per estrarre la differenza, utilizzando una funzione di scansione ad alta precisione integrata. L’SB100 genera quindi automaticamente i dati del percorso utensile per la riparazione specifici per ciascun pezzo danneggiato o usurato. L’intero processo è facilmente completabile e non richiede competenze particolari o taglio manuale dell’area da riparare. I dati del percorso utensile vengono quindi trasferiti all’LM300A per avviare la produzione additiva ad alta precisione. Una volta completato il processo additivo, il pezzo può essere riposizionato nell’SB100, dove verrà scansionato e ispezionato per confermare che la riparazione è stata eseguita sul suo modello ideale. Questa automazione e questo flusso di lavoro semplificato possono contribuire notevolmente a ridurre i costi e i tempi di consegna per gli utenti industriali.

LM300A esegue un’elaborazione ad alta precisione sfruttando la tecnologia avanzata di controllo ottico e di precisione sviluppata in decenni di sistemi litografici a semiconduttore Nikon. Nel caso della riparazione delle pale di una turbina, ad esempio, l’LM300A può elaborare con una precisione compresa tra +0 mm e un massimo di +0,5 mm di differenza per la direzione dell’asse XY e tra +0,5 mm e un massimo di +1,5 mm di differenza per la direzione dell’asse Z, ottenendo altissima precisione. Inoltre, il controllo della potenza del laser in tempo reale da parte del sistema di feedback del bagno di fusione garantisce una finitura superficiale liscia e una lavorazione precisa delle parti, ottenendo in definitiva riparazioni senza crepe con qualità e stabilità ottimali.

La capacità di costruire su parti esistenti con elevata precisione e fornire questa soluzione di riparazione avanzata compatibile con una varietà di materiali è un vantaggio chiave della tecnologia di produzione additiva di Nikon. LM300A supporta materiali metallici come leghe di nichel (Ni625, Ni718), acciaio inossidabile (SUS316L), acciaio ad alta velocità (SKH51/M2/HS6-5-2) e leghe di titanio (Ti64/Ti-6Al-4V) ed è è anche un sistema aperto a seconda delle esigenze del cliente.

Specifiche per Lasermeister LM300A

  • Dimensioni (L x P x A) 1800 mm x 1350 mm x 2085 mm
  • Peso 1350 chilogrammi
  • Campo di lavorazione massimo X: 297 mm x Y: 210 mm x Z: 400 mm
  • Polvere fornita da Nikon Lega a base di nichel (Ni625, Ni718), acciaio inossidabile (SUS316L), alta
  • Acciaio rapido (SKH51/M2/HS6-5-2), lega di titanio (Ti64/Ti-6Al-4V)
  • Assi XYZ 3 assi

Specifiche per Lasermeister SB100

  • Dimensioni (L x P x A) 1040 mm x 1350 mm x 2085 mm
  • Peso 730 chilogrammi
  • Dimensione massima di scansione Φ330 mm x H: 450 mm
0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!