Mimaki “colora” il Formnext con la stampante full-color 3DUJ-553

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Mimaki, azienda specializzata nella produzione di stampanti a getto d’inchiostro e plotter ad alto contenuto d’innovazione, porta una nota di colore al Formnext 2018 con il tema “Shape the Future in Color” (Un futuro all’insegna del colore) e la sua nuova tecnologia di stampa 3D a colori realistici 3DUJ-553.

La stampante full-color 3DUJ-553 è in grado di riprodurre oltre 10 milioni di combinazioni cromatiche in strati da 19, 32 o 42 micron con risultati estremamente precisi, grazie anche alla possibilità di utilizzare una nuova resina (sviluppata in-house da Mimaki) per la creazione di effetti trasparenti e semitrasparenti e allo speciale materiale di supporto idrosolubile introdotto per la realizzazione di design complessi.

I modelli 3D vengono realizzati direttamente sul vassoio di costruzione (con dimensioni fino a 500 x 500 x 300 mm) tramite l’utilizzo di teste a getto di inchiostro, resine acriliche polimerizzate istantaneamente tramite lampade UV e dispongono di una rigidità equiparabile a quella solitamente ottenuta utilizzando dalle plastiche ABS. In più, la 3DUJ-553 può essere utilizzata sia da remoto che direttamente tramite il monitor touch screen e dispone di un software integrato (Mimaki 3D Link) per la gestione dei cambi di colore.

La gamma e la vivacità dei colori, insieme a una resa cromatica particolarmente precisa, aprono la strada a nuove entusiasmanti opportunità applicative”, afferma Bert Benckhuysen, Senior Product Manager di Mimaki. “Si dice che il colore parli un linguaggio internazionale. Siamo quindi certi che l’incredibile gamma di campioni in mostra a Formnext, realizzati per svariati settori e ambiti applicativi come giocattoli, insegne, prodotti di consumo, medicale, architettura, arte e packaging, si racconterà da sé”.

Mimaki ha recentemente attivato una fattiva collaborazione con Materialise che sta testando le prestazioni di 3DUCJ-533 con lo speciale materiale denominato Multicolor+ – i modelli già realizzati sono visibili online sul portale i.materialise.com.

Multicolor+, che stiamo sperimentando sui sistemi di stampa Mimaki, assicura colori più vividi e intensi su materiali più robusti e resistenti con uno spessore minimo di 1 mm, facilitando anche la stampa di piccole componenti con montaggio a incastro”, ha commentato Miranda Bastijns, Director Manufacturing Online di Materialise. “Di conseguenza, Multicolor+ è ideale per la realizzazione di oggetti decorativi anche estremamente dettagliati, come statuette, avatar e plastici per il mondo dell’architettura”.

Mimaki e la sua stampante full-color 3DUJ-53 sono presenti al Formnext 2018, la fiera di riferimento per la stampa 3D che si tiene proprio in questi gironi (dal 13 al 16 di novembre) a Francoforte, presso lo stand D26 nel padiglione 3.1.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

EDAG mostra i risultati del progetto StaVari per la produzione di componenti automobilistici AM

La crescente diffusione della produzione in piccole serie, la riduzione del time-to-market nello sviluppo e …