Arte & DesignAziendeConsumerEventiIndustriaMarketingMaterialiMetalliNotizie - ultima oraProduzioneProfessionalStampa 3D - Processi

Speciale MDW: Methesis, il metallo stampato in 3D arriva alla Settimana del Design di Milano

Esplorare le nuove possibilità del software generativo e della manifattura additiva è un lavoro per i designer. Questo è quanto faranno dieci tra i designer più noti nell’ambito della stampa 3D, usando il software Autodesk e la stampante 3D Sisma MySint100 a fusione laser di metallo (Laser Metal Fusion), per l’evento MƎTHESIS (Methesis) che si terrà durante la settimana del design di Milano tra il 12 e il 17 aprile.

POSATEGli ingegneri nel settore industriale manifatturiero ci dicono che uno dei principali ostacoli a una maggiore adozione della stampa in 3D è l’abilità di concepire  le geometrie che il software generativo e le tecnologie additive digitali possano realizzare. Ora che la stampa in 3D a metallo si sta diffondendo, i costi si stanno abbassando e i volumi di stampa stanno crescendo, la tecnologia può cominciare a essere usata per prodotti che vanno al di là dei segmenti della gioielleria e dell’industria aerospaziale per entrare nei prodotti di design di fascia alta.

L’evento  MƎTHESIS si propone di dimostrare questa teoria chiedendo a 10 designer che hanno esplorato negli ultimi anni le possibilità all’avanguardia della stampa in 3D, di creare una collezione di prodotti per la tavola, in metallo stampati in 3D.  Così, per esempio, l’argenteria stampata in 3D della collezione limitata Setae Flatware di Francis Bitonti. Parteciperanno anche altri grandi nomi come Nick Ervinck e Janne Kyttanen oltre a visionari designer di prodotti stampati in 3D in modo generativo come MHOX, Alessandro Zambelli, Danit Peleg, Igor Knezevic, Philip H. Wilck.

STAMPANTE-300x300Come i precedenti eventi simili organizzati alla settimana del design di Milano (Synthesis nel 2014 e Arthesis nel 2015) Autodesk Italia ha sponsorizzato l’evento con l’obiettivo di far crescere la consapevolezza delle possibilità offerte dall’approccio riassunto nell’idea del “Futuro del fare le cose”. Sempre di più questo futuro sarà formato da software cloud generativo come Fusion 360 e la nuova suite Autodesk Within, che alimenta la ricerca dietro il Dreamcatcher Project.

Per realizzare questo progetto visionario, i designer di MƎTHESIS hanno utilizzato il ThinkPad P40 Yoga di Lenovo, la prima workstation portatile multi-modale sul mercato, che ha permesso di sfruttare tutta la potenza dell’innovazione a supporto della creatività. Questo sistema offre il massimo in termini di precisione grafica grazie a una penna estremamente sensibile e a uno schermo touch; un’esperienza di utilizzo che assomiglia a quella su tavola. Insomma, lo strumento ideale per i progettisti che dovranno realizzare oggetti pronti per essere distribuiti sul mercato.

lenovo-thinkpad-p40-yoga“Artisti e designer professionisti sono alla ricerca di precisione e accuratezza assolute. Per questo motivo, hanno scelto ThinkPad P40 Yoga, la workstation portatile a elevate prestazioni che permette di liberare tutto il potenziale della creatività professionale,” ha detto Corrado Massone, Workstation Business Manager, Lenovo. “Siamo orgogliosi di partecipare alla realizzazione della collezione MƎTHESIS che inaugura una nuova era creativa e di essere presenti con le nostre workstation – desktop e mobile – nella più importante settimana dedicata al design in Italia e nel mondo”,

Con la sua tecnologia proprietaria a fusione laser di metallo (LMF), il produttore di stampanti 3D dirette su metallo Sisma è uno degli sponsor principali dell’evento di quest’anno. Nel mondo del design, i materiali di alta qualità sono la chiave per trasmettere adeguatamente il valore di un prodotto. Nella stampa in 3D su metallo, la qualità del materiale finito è uguale e in alcuni casi anche superiore ai metalli lavorati con le tradizionali tecnologie produttive, grazie alla libertà geometriche della fusione su letto di polvere.

La settimana del design di Milano ospiterà un certo numero di conferenze concernenti il mondo della manifattura e del design digitale di prodotto, visto che gli approcci della stampa in 3D cominciano a esercitare un’influenza sempre maggiore sul modo con cui concepiamo, creiamo, modelliamo e distribuiamo i prodotti commerciali di domani.

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!