Lo scanner 3D Drake debutta alla 3D Print Expo di Mosca e vince un prestigioso premio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La recente 3D Print Expo di Mosca è stata occasione di debutto per il tanto atteso scanner 3D Drake di Thor3D, di cui vi avevamo già parlato qualche mese fa.

Le folle si sono raccolte intorno al palco principale della mostra per vedere il nuovo scanner in azione durante la presentazione ufficiale, che si è tenuta in collaborazione con LaserBuild, l’incoraggiante partner di distribuzione di Thor e una cerchia di persone ha circondato il nostro personale di vendita dal mattino fino al tramonto presso lo stand di ABS-3D, un altro partner straordinariamente entusiasta.

All’inizio della presentazione, Vadim Fomichev, il business development manager di Thor, ha parlato dei diversi progetti di 3D scanning ad alto profilo completati nel corso degli ultimi anni usando lo scanner 3D Thor, tra cui le grandi statue scansionate qualche settimana fa, proprio prima del lancio ufficiale, nei pressi delle mura del Cremlino. Vadim ha poi tolto il velo dal prodotto ed ha scansionato la sua collega Dea Malyuka (Marketing manager di Thor) direttamente sul palco. La scansione e il post-processing sono avvenuti in meno di un minuto e il file 3D che ne è derivato è apparso immediatamente su un grande schermo al plasma.

Dopo aver concluso la sua presentazione, Vadim si è offerto di scansionare altre persone del pubblico e a quel punto un vero super-eroe ha iniziato a scalpitare (per quanto il suo costume da cosplay glielo consentisse), agitando la mano e chiedendo di essere scansionato. Qualcuno tra il pubblico mormorava che il costume fosse troppo lucido e che il risultato non sarebbe stato ottimale.

thord3d-drake2

Nonostante la presentazione fosse terminata, nessuno dei presenti se n’è andato: volevano vedere se quanto si mormorava era vero oppure se Thor3D fosse davvero in grado di superare una delle consuete difficoltà degli scanner 3D come quella costituita dagli oggetti lucidi. Vadim quindi ha accolto Iron Man sul palco. Per la scansione ci è voluto un minuto e per il post-processing ce ne sono voluti quattro. Il pubblico non si è mosso per la curiosità di vedere il risultato e una volta che il file 3D è apparso sullo schermo sono arrivati gli applausi: geometria e texture erano ottime.

Lo stand di Thor3D era più affollato che mai già da prima della presentazione, ma successivamente è stato letteralmente inondato da visitatori entusiasti. Dozzine di persone hanno portato diversi oggetti della mostra per effettuarne la scansione.

Alle 5 del pomeriggio il team era esausto ma la giornata non era ancora finita: un’altra sorpresa li aspettava. Infatti Drake ha vinto il premio più prestigioso di quest’anno, ovvero quello per il “Prodotto più innovativo dell’anno”.

thord3d-drake1

Lo scanner 3D è stato nominato nella categoria con altri 8 prodotti d’avanguardia del 2016 e nonostante ciò si è aggiudicato la vittoria. “Ricevere la nomination è stato un onore,” ha detto Anna Zevelyov, Direttore Vendite di Thor3D “ma in tutta onestà, non pensavo che avremmo vinto. Gli eventi di produzione additiva tendono in genere a concentrarsi più sulle stampanti 3D e sui materiali, e non molto sugli scanner 3D. Ed è così che dovrebbe essere, indipendentemente dal fatto che adoriamo partecipare a questo tipo di eventi. Ad ogni modo, tutto il nostro team è rimasto sorpreso e sconvolto quando la giuria indipendente, composta da esperti del settore del 3D printing, ha scelto uno scanner 3D per l’assegnazione di questo premio prestigioso.”

Vorrei ringraziare gli organizzatori della 3D Print Expo per aver creato tutto questo, – ha continuato Anna Zevelyov – i nostri partner devoti per il loro impegno e tutti i visitatori che hanno reso tanto divertente l’evento. Accettiamo questo premio con dignità e umiltà e nel 2017 lavoreremo instancabilmente per avere la possibilità di vincerlo di nuovo!

thor3d-wins-a-prestigious-award

 

Autore Martina Pelagallo

Da non perdere

SPS Italia è stata posticipata a fine settembre 2020

Lo scorso 30 gennaio il team di 3dpbm ha avuto il piacere di partecipare al …