Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
DentaleMateriali

Lithoz costituisce una partnership per impianti dentali in ceramica stampati in 3D

L'azienda ospiterà il webinar con il dott. Jens Tartsch, fondatore di ESCI

La società austriaca AM Lithoz ha annunciato una nuova collaborazione con il dott. Jens Tartsch, esperto di implantologia ceramica in Svizzera e fondatore e presidente della European Society for Ceramic Implantology (ESCI). Insieme, i partner cercheranno di identificare nuove applicazioni per sviluppare il futuro degli impianti  dentali in ceramica stampati in 3D.

I materiali ceramici sono già ampiamente utilizzati nell’industria dentale, poiché sono biocompatibili e presentano un rischio minore di causare infiammazione rispetto agli impianti metallici. La ceramica ha anche il vantaggio di avere stabilità a lungo termine e elevate prestazioni meccaniche, il che è l’ideale per gli impianti che devono svolgere la funzione dei denti. Anche gli impianti dentali stampati in 3D  sono vantaggiosi: offrono un maggior grado di libertà di progettazione rispetto ai dispositivi prodotti in modo convenzionale e sono più efficienti in termini di utilizzo del materiale. Per questi motivi, oltre al potenziale di personalizzazione, la stampa 3D è una tecnologia popolare in tutto il settore dentale. L’obiettivo della partnership è far progredire l’uso della ceramica stampata in 3D.

Lithoz, una società che ha sviluppato un processo AM scalabile in ceramica, la produzione in ceramica basata sulla litografia (LCM), ha da tempo legami con l’odontoiatria e offre molti materiali ottimizzati dal punto di vista medico. Secondo l’azienda, le sue ceramiche saranno presto in possesso delle certificazioni EN ISO 13485.

Lavorando in collaborazione con il Dr. Jens Tartsch, Lithoz esplorerà le applicazioni di impianti dentali per il suo processo di LCM, compresi gli impianti dentali convenzionali e l’aumento osseo. Per quest’ultimo, Lithoz offre materiali riassorbibili come idrossil apatite o fosfato tricalcico che possono essere utilizzati per produrre impianti interconnessi basati su rete di pori che sono personalizzati in base allo stato osseo del paziente. Questi dispositivi altamente personalizzati potrebbero supportare la crescita di impianti dentali nei casi in cui il paziente è privo di osso mascellare.

Per approfondire la loro collaborazione, il Dr. Tartsch e il Dr. Bomze di Lithoz stanno organizzando un webinar il 26 agosto 2020. Discuteranno le opportunità della ceramica AM nel mercato dentale e risponderanno a qualsiasi domanda dei partecipanti. Sempre all’ordine del giorno: Lithoz parteciperà a un webinar sulla stampa 3D di ceramiche il 15 luglio 2020 presentato dal nostro Davide Sher.

 

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!