Notizie - ultima ora

L’estrusore desktop Felfil è pronto per la prossima Evo(luzione).

Alcune settimane fa sono stato contattato da un gruppo di giovani designer  italiani chiamato Collettivo Cocomeri che ha sviluppato un estrusore di filamento per il desktop, molto interessante, completamente open source, chiamato Felfil.

Non è per nulla sorprendente, visti i ritmi che sta avendo l’evoluzione dell’industra della stampa 3D, che solo poco tempo dopo erano già pronti a lanciare la nuova versione, più agevole da usare per il consumatore, giustamente chiamata Felfil Evo.

Come si può vedere dal sito web di Felfil, la campagna di raccolta fondi per la nuova Evo partirà a Luglio. L’estrusore sarà in vedita a 450 euro, quando entrerà sul mercato. Intanto il team di Felfil ha anticipato una prima immagine e qualche informazione su Evo.

rome-maker-faire

Innanzitutto, come il primo Felfil, Evo si basa su un sistema di hardware aperto, completato da funzionalità aggiuntive per agevolarne l’uso e la sicurezza, quali ad esempio un trasformatore esterno 12V per alimentare il motore, la scheda di controllo e il sistema di riscaldamento.

La differenza principale è che i nuovi sistemi potranno essere controllati con un controller Arduino compatibile, che permetterà agli utenti  di personalizzare i profili da caricare sulla scheda. L’interfaccia di controllo è stata resa più intuitiva per attrarre più utenti occasionali che vogliono cominciare a produrre a casa i propri filamenti.

pellet

Gli utilizzatori più esperti saranno in grado di modificare profondamente l’interfaccia per soddisfare le proprie richieste più specifiche. La novità più evidente è la scocca in latta e alluminio, che è stata introdotto per assicurare maggiore durata e una maggior lunghezza di vita alla macchina.

L’involucro può essere rimosso per lavorare agevolmente sulle componenti interne, se necessario. Oltre all’unità assemblata gli utenti potranno comprare il Felfil Evo come kit base che includerà solo i componenti dell’estrusore per coloro che vogliono sviluppare i propri sistemi, o come kit completo che includerà tutti i componenti e avrà bisogno solo di essere assemblato.

Il mercato per estrusori desktop sta crescendo anche se per ora nessuno è ancora riuscito a raggiungere una posizione dominante. Forse questo momento è arrivato con il nuovo Evo.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!