Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
IndustriaMaterialiNotizie - ultima oraScienzaStampa 3D - Processi

Le stampe 3D diventano “nano”

Two Photon Polymerization © Jan Torgersen

Jan Torgersen e il suo team di ricerca presso La Technische Universitat di Vienna hanno messo a punto un nuovo sistema per stampare in 3D oggetti minuscoli, addirittura delle dimensioni di pochi nanometri, meno di un granello di sabbia e praticamente invisibili a occhio nudo.

Utilizzando un laser e una resina liquida sensibile alla luce,Torgersen ha creato quella che chiama una “Macchina Polimerizzatrice a due fotoni”, in grado di creare modellini in 3D di un’automobile da corsa o di una cattedrale che misurano appena 100 nanometri (100 miliardesimi di metro). Con questo nuovo metodo, inoltre, è possibile stampare ad una velocità di 5 metri al secondo, mentre con i sistemi pre-esistenti la velocità massima era nel raggio di pochi millimetri al secondo.

Stampare oggetti nanotecnologici, quindi, sarà più semplice e preciso che stampare in 3D oggetti macroscopici e i risvolti per i campi di medicina e biotecnologia potrebbero rivelarsi dirompenti. In un prossimo futuro potrebbe essere possibile stampare apparati biomedici nanoscopici su scala industriale, oppure ricreare addirittura gli elementi che compongono i tessuti biologici, come la pelle e persino organi funzionanti.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=5y0j191H0kY]
Tags

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!