Aerospaziale

Launcher testa con successo la turbopompa del motore E-2

Le prestazioni più elevate registrate per una turbopompa con motore a razzo a cherosene di fabbricazione statunitense

0 Condivisioni

Nell’ultimo test del suo motore a razzo E-2 per la US Space Force, Launcher ha dimostrato le capacità della sua turbopompa con motore E-2, registrando le prestazioni più elevate di una turbopompa con motore a razzo a cherosene mai prodotta negli Stati Uniti (sotto, un video del test di 2 minuti effettuato il 22 settembre 2022)

“Vorremmo ringraziare la US Space Force e la NASA per il loro supporto all’innovazione e per aver reso possibili gli ultimi record ad alte prestazioni di Launcher”, ha affermato Max Haot, CEO di Launcher. “Raggiungendo un traguardo importante come la turbopompa, Launcher è un passo più vicino alla realizzazione della sua missione di espandere l’accesso allo spazio”. I partner di Launcher includono anche Velo3D, EOS e il NASA Stennis Space Center, supporto e tecnologia che consentono lo sviluppo del nostro motore a razzo liquido E-2.

Il motore E-2 del lanciatore è un motore a razzo liquido a ciclo chiuso che alimenterà il suo razzo leggero in orbita con un solo motore nel suo primo stadio. I test di successo della turbopompa E-2 si sono svolti alla fine di settembre 2022 presso lo Stennis Space Center della NASA. Il team di test E-2 ha raggiunto o superato tutti gli obiettivi di potenza, pressione di ingresso e uscita, efficienza e vibrazione nel corso di 11 test, tra cui lunga durata, cavitazione e flusso potenziato.

La pompa utilizzava cherosene (RP-1) e ossigeno liquido (LOX) come fluidi di lavoro. La potenza della turbina in questa campagna di test era azoto gassoso ad alta pressione. Il test è stato formalmente approvato dalla US Space Force nell’ambito del contratto TACFI (Tactic Funding Increase) del Launcher.

Per raggiungere questo traguardo, la turbopompa E-2 è stato progettata per capacità ad alta pressione, con 330 bar (4.786 psi) di ossigeno liquido e pressione di uscita del carburante raggiunti consentendo il ciclo motore a combustione graduale ricco di ossidanti ad alta pressione di E-2. Grazie alla produzione additiva, la turbopompa E-2 è anche leggera e compatta e comprende una turbina, due pompe del carburante (RP-1) e una pompa di ossigeno liquido (LOX).

Questo design aerodinamico della turbina raggiunge un’efficienza del 72% leader del settore, superando l’efficienza tipica del 60% che si trova su altre turbine a turbopompa con motori a razzo. Le sue pompe ad alta efficienza consentono all’E-2 di mantenere il pre-bruciatore del motore a bassa temperatura (200°C), abbassando così il costo dei materiali e riducendo il rischio di infiammabilità dell’ossigeno, una sfida chiave nello sviluppo di fasi ricche di ossidanti motori a combustione. Fornisce inoltre un margine per raggiungere i livelli di spinta del motore progettati. Il design semplificato della turbopompa elimina anche la necessità di una turbina kicker o di una pompa booster di ossigeno liquido, nonostante una pressione di ingresso relativamente bassa dai serbatoi del propellente del razzo.

La turbopompa del motore E-2 è stata prodotta in modo additivo presso la struttura di Launcher, il che ha consentito alla società di avvio di controllare i costi e i tempi di consegna di turbina, alloggiamenti, induttori rotanti e giranti. La specifica delle prestazioni del motore E-2 di Launcher è una componente fondamentale nel suo impegno a costruire il motore a razzo liquido con le prestazioni più elevate di qualsiasi piccolo veicolo di lancio in tutto il mondo. Le prestazioni sono fondamentali per espandere l’accesso allo spazio riducendo il propellente necessario per raggiungere la velocità orbitale, aumentando così la potenziale massa del carico utile e la capacità di generare entrate del veicolo di lancio.

Come parte del contratto TACFI della US Space Force, il prossimo passo del Launcher nello sviluppo del motore E-2 sarà il test dei componenti pre-bruciatore a partire da novembre 2022, seguito da un test di lunga durata del motore E-2 integrato (camera di spinta e turbopompa a ciclo chiuso) nel 1° trimestre 2023.

0 Condivisioni
Tags
Research 2022
Polymer AM Market Opportunities and Trends

741 unique polymer AM companies individually surveyed and studied. Core polymer AM market generated $4.6 bi...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!