Biostampa

La società di bioprinting REGEMAT3D apre un round di crowdfunding azionario

In preparazione per un'IPO nel 2023 che promette enormi ritorni

0 Condivisioni

REGEMAT3D sta lanciando un nuovo round di crowdfunding azionario, che aiuterà l’azienda a espandere ulteriormente la propria attività e le linee di prodotti mentre si prepara per una IPO che avrà luogo nel 2023. A 3dpbm di solito non copriamo le campagne di crowdfunding per nuovi prodotti, tuttavia, questa iniziativa è relativa ad un’azienda che è già presente sul mercato e sta facendo importanti progressi nel segmento del bioprinting. REGEMAT3D promette massicci ritorni (fino a 3 o 4 volte l’investimento) e mentre il successo effettivo di questa iniziativa finanziaria è soggetto agli stessi rischi di qualsiasi impresa finanziaria, il segmento complessivo del bioprinting sta infatti crescendo rapidamente.

Ci sono molte ragioni a sostegno della crescita dell’industria della bioprinting. Uno è che il miglior investimento nella vita è la salute. E certamente oggi e nonostante la recente pandemia, gli standard di qualità della vita sono molto più alti che in passato. Non abbiamo mai vissuto così tanto o meglio. Anche se siamo ancora vittime di centinaia di tipi di malattie, comprese tutte quelle derivate dall’invecchiamento.

Per risolverlo, un gran numero di ricercatori lavora nei laboratori di tutto il mondo per trovare soluzioni alle malattie e sviluppare tecnologie e trattamenti che lo raggiungano. Tra questi, l’industria emergente della biofabbricazione è posizionata come una delle principali, con la biostampa 3D che è una delle più promettenti. Queste tecnologie mirano a produrre tessuti e organi in laboratorio in modo che le lesioni possano rigenerarsi e accorciare le liste di attesa dei donatori.

REGEMAT3D, con sede a Granada, è uno dei principali attori in questo nuovo settore. L’azienda produce sistemi di biofabbricazione di tessuti e organi – biostampanti e bioreattori – che i ricercatori di tutto il mondo utilizzano per cercare di trovare soluzioni ai danni ai tessuti in tessuti come cartilagine, ossa, midollo spinale e tessuto muscolare, tra gli altri. Attualmente sono presenti in 28 paesi.

Secondo studi indipendenti, il mercato della biofabbricazione raggiungerà i 1.647 milioni di dollari nel 2024, con il mercato della ricerca che sarà principalmente il principale motore di queste cifre. L’azienda ritiene che nei prossimi anni inizieremo a vedere soluzioni basate sul bioprinting in clinica, per questo è necessario aumentare le risorse destinate a queste tecnologie.

Alla fine del 2020, REGEMAT ha effettuato un round di crowdfunding che è servito ad aumentare il proprio fatturato, rilasciare una nuova biostampante, la REG4LIfe, e creare un bioreattore brevettato per la produzione di cartilagine articolare. Ora stanno preparando la prossima che li guiderà con l’obiettivo di un’IPO nei prossimi anni.

L’azienda ha anche lanciato la piattaforma Labmethods.com, come il “Thingiverse” di bioprinting, dove ricercatori di tutto il mondo condivideranno i loro metodi di bioproduzione di tessuti in un modo che accelera lo sviluppo di soluzioni nell’area. “È come un sito web di ricette in cui i ricercatori trovano le descrizioni di come realizzare un tessuto specifico e possono accedere per acquistare tutti gli ingredienti necessari in modo facile e veloce. Se vuoi fare qualcosa e parte del lavoro è già stato fatto, perché perdere tempo con questo? Vado su una ricetta e concentro i miei sforzi su un altro aspetto della ricerca, così insieme arriviamo ad avere i risultati in anticipo” ci ha detto José Manuel Baena, PhD in biomedicina e fondatore dell’azienda.

L’enorme numero di patologie tissutali derivate dall’invecchiamento e la necessità di accelerare lo sviluppo di nuovi farmaci e ridurre l’uso di animali per la ricerca fa del bioprinting 3D un settore che sta riscuotendo molto interesse nel campo della ricerca e della scienza, che vedono queste tecnologie come un potenziatore per ottenere soluzioni future che possono essere portate in campo clinico.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!