La rete dei WASP HUB cresce e diventa il service di stampa 3D più grande al mondo

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Circa un anno fa, WASP annunciava la nascita della rete WASP HUB, con l’obiettivo dichiarato di diventare il service di stampa 3D più grande al mondo e rendere la manifattura distribuita una realtà. Oggi quel sogno è realtà, con la rete che è cresciuta fino a includere 13 hub in giro per il mondo, incluse capitali come Londra, Madrid e Parigi, con il quartier generale di WASP in Italia come punto di riferimento.

WASP Hub è oggi a tutti gli effetti una rete per il servizio di stampa 3D, dove materiali e dimensioni non sono più un limite grazie alla fabbricazione diffusa.

Seguendo lo slogan “Your material Your dimension Our solution”, un gruppo di progettisti, designer, architetti, capaci di vedere e interpretare il futuro con la fabbricazione digitale, lavora in rete con processi e strumenti innovativi. Polimeri plastici avanzati, plastiche riciclate, malte, geopolimeri: i materiali e le dimensioni non sono più un limite.

WASP HUB cresce

I WASP Hub sono laboratori avanzati di fabbricazione digitale dislocati in varie parti del mondo e dotati di stampanti 3D di grandi dimensioni, che si scambiano conoscenze e strumenti. Le menti si collegano tramite il web e materializzano progetti condividendo informazioni su materiali e processi in maniera coordinata. Può sembrare lo scenario perfetto di una serie fantascientifica e invece è realtà, sta succedendo ora.

Diventa così reale e concreto il termine di fabbricazione diffusa, un nuovo approccio alla produzione. Ne abbiamo avuto la dimostrazione con l’enorme installazione architettonica Conifera – COS per Arthur Mamou-Mani (WASP Hub Londra) durante la Design Week 2019. Una stampa impensabile per qualunque azienda di service di stampa 3D.

WASP HUB cresce

La grande sfida era una struttura composta da 700 moduli in bioplastica e plastica riciclata di circa mezzo metro cubo l’uno, stampata con Delta WASP 3MT Industrial 4.0 in due mesi. Così gli Hub italiani di Milano, Venezia e Macerata, in rete con l’Hub di Londra, hanno iniziato un lavoro di produzione colossale, portando a termine con grandissimo successo il progetto e dimostrando il valore e l’efficacia della rete WASP.

Tredici punti nel mondo di cui il primo al quartier generale di WASP a Ravenna, i WASP Hub attivi e consapevoli di cosa sono e quanto possono fare assieme aspettano ora nuove sfide.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

Coesum supporta Guidosimplex per lo sviluppo di una centralina a raggi infrarossi

Coesum è service ormai conosciuto nel campo della prototipazione rapida: attivo da circa venti anni, …

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!