NegoziNotizie - ultima oraStampa 3D - ProcessiStampa 3D - ServiziStampanti 3D

Solid3DPrinting, 3D print shop di nuova generazione, dimostra che la stampa 3D è un business solido

Da quando ho iniziato a raccontare la stampa 3D ho visitato dozzine di negozi di stampa 3D. Da New York a Tel Aviv, e in tutta Europa (Lisbona, Barcellona, Berlino, Londra, Budapest e in tutta Italia), ho trovato negozi che avevano caratteristiche uniche ma, allo stesso tempo, tutti condividevano una caratteristica: tutti erano stati fondati da persone che avevano già una profonda familiarità con il software di modellazione 3D.

Solid3DPrinting, un nuovo negozio che il mio amico Mauro Maffini ha aperto da poco a Milano, a pochi metri da casa mia, ha un approccio differente. Quando ho incontrato Mauro, circa due anni fa, non aveva mai usato una stampante 3D e neppure un software di modellazione ma aveva visto comunque nella stampa 3D una opportunità di cambiare vita e affrontare nuove sfide.

Aveva appena venduto la sua agenzia immobiliare al suo socio e stava per aprire un negozio di stampa 3D. A quel tempo gli suggerii di cominciare la sua nuova avventura comprando, per prima cosa, una stampante 3D. Cosa che, dopo aver provato una Sharebot che avevo ricevuto per testarla, fece subito. Poiché ho seguito da vicino la sua avventura dall’ inizio, sono stato in grado di valutare le sfide e le opportunità mentre le affrontava. E continuo a farlo anche ora, visto che il suo negozio è diventato la mia base per i miei test e le mie recensioni.

Solid3DPrinting05

Con Solid3Dprinting Mauro ha sfruttato le sue abilità commerciali e nel ramo immobiliare per gestire un business di successo. Quelli che sanno, dicono che ci sono tre requisiti principali per avere successo con un negozio: posizione, posizione e posizione. Come agente immobiliare Mauro è stato in grado – per fortuna o intuizione – di selezionare il miglior luogo possibile in termini di rapporto qualità/prezzo.

Dopo questo, ha selezionato attentamente stampanti 3D affidabili come la Zortrax M200 per la rivendita e la Gimax insieme alle Sharebot usate soprattutto per I service. Un’altra stampante 3D molto interessante usata nel negozio per il service è la “Multimaker”, una stampante 3D originale creata da un amico. Ha inoltre firmato un accordo con Dimafix per la distribuzione della loro lacca ottimizzata per la stampa 3D, oltre ad accordi con EUMAKERS per i filamenti PLA e con TreeD per i filamenti tecnici ed esotici, come il nylon e i materiali compositi a base minerale.

Solid3DPrinting04

In questa fase dell’ industria, la location ideale non è necessariamente quella in una posizione centrale sovraffollata, con molti passanti curiosi che entrano solo per scoprire qualcosa di nuovo. La posizione migliore è in un’area residenziale metropolitana con un discreto numero di potenziali clienti. Solid3DPrinting è opportunamente situato vicino a una palestra e a uno studio fotografico.

La ragione per cui i primi negozi di stampa 3D dovevano necessariamente basarsi sulle abilità di modellazione 3D dei proprietari era perché la maggior parte delle persone non era in grado di modellare. Altri invece non avevano ancora scoperto le possibilità offerte dalla stampa 3D low cost. Ora, tutto questo è cambiato (o sta cambiando molto rapidamente).

Solid3DPrinting12

La più grande sorpresa durante i primi tre mesi di Solid3DPrinting è stata quella di vedere un elevato numero di clienti entrare nel negozio con un file 3D pronto per essere stampato. Sono passati ingegneri, architetti e anche un buon numero di “normali” appassionati. Mentre il negozio è ancora in una fase iniziale, Mauro può contare su una prima fonte di reddito semplicemente grazie al service di stampa 3D. Inotrno a questo business primario, ha diversificato la gamma di prodotti offerti, creando collaborazioni con vari professionisti del settore.

Si è rivolto a uno studio locale di scansione fotogrammetrica e stampa 3D a colori per offrire statuette “Mini-me”. Questo è già un business che attrae un elevato numero di clienti, specialmente attraverso iniziative specifiche che coinvolgono palestre, bar e caffetterie. Lo studio può offrire ai clienti di Solid3DPrinting l’accesso a stampe 3D a colori e a scansioni 3D di tutto il corpo. Allo stesso tempo il negozio diventa una sorta di vetrina per lo studio, che altrimenti avrebbe maggiori difficoltà a raggiungere la base dei propri clienti potenziali.

Solid3DPrinting03

L’abilità di Mauro con le stampanti 3D è aumentata notevolmente e ha cominciato ad accettare an he semplici lavori di modellazione 3D. I lavori di prototipazione più complessi, specialmente quelli che richiedono scansioni 3D e reverse engineering, d’altro canto, sono affidati esternamente a studi professionali, inclusa Materialise.

Fino a poco tempo fa non pensavo che un business potesse funzionare offrendo solo servizi di stampa 3D senza modellazione e scansione 3D interna. Dopo aver trascorso parecchio tempo negli ultimi tre mesi presso Solid3DPrinting ho cambiato idea. La posizione è ancora un aspetto fondamentale da prendere in considerazione quando si apre un negozio. Comunque la diversificazione e non solo le capacità con il software CAD e la modellazione 3D, può essere un elemento chiave per un successo a medio termine.

Solid3DPrinting11

Può essere che non porti grandi profitti a breve e può essere che non funzioni dappertutto, comunque questo significa che il mercato della stampa 3D è ora aperto a una platea ancora più ampia sia per quanto riguarda i clienti dei negozi di stampa 3D sia per i proprietari.

Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!