EventiIndustriaNotizie - ultima ora

La conferenza di Baku metterà in luce tutto il potenziale della stampa 3D in Azerbaigian

A memoria, è difficile trovare una tecnologia che in passato si sia diffusa altrettanto rapidamente in differenti paesi e praticamente allo stesso tempo; è esattamente questa caratteristica che fa della stampa 3D uno dei fenomeni più peculiari e di ampia portata  nella storia della tecnologica. Per rendersene conto, basta pensare agli Anni ’70 e ’80, agli albori di una rivoluzione come quella del PC: in quell’occasione, l’innovazione è stata graduale e ha avuto luogo solo in alcuni paesi, per poi espandersi a livello globale – anche se ci è voluto del tempo. Con la stampa 3D, invece, tutto è molto, molto diverso.

Baku

A riprova di quanto fin qui detto e di come le tecnologie di 3D printing siano un fenomeno globale, basta pensare al prossimo evento che si terrà a Baku, la capitale dell’Azerbaigian: una conferenza -fissata per il prossimo febbraio – incentrata al 100% sulla stampa 3D e sui suoi sviluppi. Si tratta però solo del primo di quattro eventi che toccheranno anche Kiev, in Ucraina, e Almaty, in Kazakhstan, per porre terminare a Mosca il prossimo ottobre. “Abbiamo invitato professionisti provenienti da Russia, Turchia, Stati Uniti, Thailandia e Azerbaigian”, dice Alla Vavilova, coordinatore dell’evento di Baku. “3D Project – una società della capitale dell’Azerbaigian – sarà sponsor d’eccezione di questa conferenza”.

3D-Print-Expo-Moscow

Alla ha sottolineato che il mercato in Azerbaigian è ancora nelle primissime fasi del suo sviluppo e che sono solo cinque le società direttamente coinvolte con servizi di stampa 3D. “Tuttavia”, continua Alla, “siamo convinti che crescerà considerevolmente nel 2015” – soprattutto visto che il Kazakhstan si dimostra essere un paese altamente ricettivo per la stampa 3D. “In più, abbiamo appena appreso che una start-up presenterà una nuova stampante 3D in anteprima, sviluppata proprio qui in Azerbaigian. Questa è davvero una notizia entusiasmante per noi!”

3DPRINTAWARDS_MOSCOW

In Ucraina, dove la conferenza ha avuto luogo lo scorso anno, erano presenti circa 30 aziende tra negozi e rivenditori di stampanti 3D. “Durante la conferenza di Kiev abbiamo stabilito il record per il più grande (e, a conti fatti, il primo) simbolo nazionale stampato in 3D. La situazione in questo Paese ora è difficile, ma nonostante questo le tecnologie 3D continuano a crescere. In Ucraina si possono trovare sviluppatori di ecosistemi di stampa 3D come Gambody, mentre l’Istituto di Fisica e Tecnologia Kharkiv ha iniziato a studiare la possibilità di stampa 3D con il grafene”.

almaty

La crisi dell’Ucraina  ha creato parecchie tensioni tra Russia, Europa e Stati Uniti; da questo punto di vista, la tecnologia può essere un mezzo per unire le persone e, auspicabilmente, la stampa 3D può aiutare a costruire ponti che possono attraversare qualsiasi confine.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!