Arte & DesignMakersModellazione 3DNotizie - ultima oraProduzioneStampa 3D - Processi

Jonathan Brand usa la sua Ultimaker per una “corsa” senza precedenti

A volte le persone hanno paura che la produzione digitale possa sminuire il lato artistico delle opere, consentendo a chiunque di esprimere la propria creatività anche manca il talento. La verità, però, è che la stampa 3D può essere solo un’altra forma di espressione se usata nel modo giusto, consentendo ai designer di creare oggetti impensabili e stupefacenti; per esempio, una Honda CB500 del 1972 a scala reale e totalmente trasparente.

Ultimaker Honda CB 1

Questo è ciò che ha realizzato Jonathan Brand, un artista di New York: la sua storia è stata pubblicata da Ultimaker in occasione del lancio del nuovo sito web, e a giudicare dalle foto e dal video si può intuire il motivo. Brand – un appassionato di moto – ha svolto lavoro minuzioso per ricreare questa replica in scala 1: 1 e, per  aggiungere un ulteriore livello di difficoltà e per garantire la piena trasparenza, ha mantenuto le pareti sottili appena 1 millimetro.

Ultimaker Honda CB 2

Honda CB500 è costituita da centinaia di pezzi saldati insieme (il solo sedile è composto da più di 20 parti) e ogni pezzo necessita di diverse ore per essere stampato, il che è un grande certificato per l’affidabilità e le capacità produttive che una Ultimaker Original è in grado di offrire se correttamente settata. “Con la stampa 3D posso disegnare sul computer e vedere il pezzo prende vita immediatamente”, ha spiegato Brand. “Tutto è stato stampato, numerato, catalogato e messo in una scatola, dandomi così la possibilità di assemblarlo anche un anno più tardi”.

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!