RoboticaStampa 3D per l'emergenza COVID-19

Il robot stampato in 3D che effettua tamponi ai pazienti

Sviluppato da ricercatori della Danimarca meridionale utilizzando un braccio Universal Robots

I ricercatori di robotica dell’Università della Danimarca meridionale hanno sviluppato il primo robot completamente automatico al mondo per eseguire tamponi di gola per Covid-19. I robot stampati in 3D effettuano tamponi sui pazienti in modo che gli operatori sanitari non siano esposti al rischio di infezione. Il prototipo ha eseguito con successo il test su diverse persone ed è ora pronto per entrare in funzione entro la fine di giugno.

Con uno strumento monouso stampato in 3D, appositamente progettato, il robot tiene un tampone e tocca il punto esatto nella gola da cui prelevare il campione. Successivamente, il robot inserisce il tampone in un bicchiere e avvita il coperchio per sigillare il campione.

Thiusius Rajeeth Savarimuthu è responsabile del team di dieci ricercatori che lavorano 24 ore su 24 nel laboratorio Industry 4.0 dell’Università della Danimarca meridionale per sviluppare il prototipo il più rapidamente possibile. “Abbiamo dimostrato con successo il primo tampone di gola completamente automatico al mondo e fornito una “prova di concetto” dei processi in un tampone di gola robotizzato”, ha affermato Savarimuthu. “Ci sono prospettive nello sviluppo di un robot in modo che i robot possano assumere il controllo del tampone di gola sia in relazione al Covid-19, ma anche in tutti i virus futuri”.

Esben Østergaard, co-fondatore di Lifeline Robotics e Universal Robots, prende un tampone nel primo robot a tampone automatico al mondo, sviluppato con Thiusius Rajeeth Savarimuthu, professore presso l’Istituto Maersk Mc-Kinney Moller, Università della Danimarca meridionale

Il direttore medico Kim Brixen dell’OUH (Odense University Hospital) è d’accordo. Ha seguito lo sviluppo del robot e vede un grande vantaggio nel fatto che il robot non si stanca e annoia del lavoro monotono. “Attualmente, gli operatori sanitari stanno eseguendo tamponi di gola per Covid-19; ma le condizioni di lavoro possono essere una sfida. Il compito comporta lunghi giorni lavorativi di lavoro monotono. Allo stesso tempo, i dipendenti sono molto richiesti in altre funzioni”, ha commentato Brixen, sottolineando che il robot può anche svolgere un ruolo guida in una nuova strategia contro i più comuni tipi di influenza.

I test su larga scala dovrebbero far parte della strategia di riapertura di qualsiasi comunità. Il robot ha un grande potenziale per lo screening di massa per Covid-19 nel settore sanitario, ma anche in relazione al controllo delle frontiere o negli aeroporti. Allo stesso tempo, vediamo che l’influenza regolare sembra essere diminuita durante il blocco. Ciò può comportare la necessità di ripensare la strategia anche contro l’influenza comune.

Il fondo svedese Norrsken Foundation ha aderito al consorzio degli investitorii sostenendo il progetto con il 50%, mentre REInvest Robotics e SDU detengono l’altro 50%. Vækstfonden sostiene con 2 milioni di DKK un prestito convertibile. “Abbiamo creato la società Lifeline Robotics A / S, in cui la nostra visione è far uscire il robot per tamponi così da fare del bene sul mercato globale il più rapidamente possibile: negli aeroporti, nei campi profughi e ovunque potrebbe essere necessario”, ha affermato Søren Stig di Lifeline Robotics.

Mentre i ricercatori hanno lavorato sulla robotica, la gestione dell’alimentazione e la tecnologia di visione, Søren Stig si è adoperato per ottenere investimenti sul posto e riunire un team forte che miri a trasformare questo robot in un successo commerciale a livello internazionale, in linea con altri robot di grandi dimensioni . Nomi pesanti come il co-fondatore della Universal Robots danese con base a Robot Valley e la società di investimento REInvest Robotics, Esben Østergaard e Vækstfonden supportano il progetto e, se tutto procederà secondo l’ambizioso piano, il robot sarà operativo a tutti gli effetti in un mese.

Il primo robot tampone automatico al mondo è stato sviluppato in collaborazione tra (da sinistra) Thiusius Rajeeth Savarimuthu (professore alla SDU), Esben Østergaard (co-fondatore di Lifeline Robotics e Universal Robots), Henrik Gordon (professore alla SDU), Søren Stig ( co-fondatore di Lifeline Robotics) e Richa Hallundbæk Misri (co-fondatore di Lifeline Robotics)

“La pandemia di Covid-19 è stata dilagante, l’ambizione è quindi entrare sul mercato il più presto possibile. Il piano che abbiamo include un prototipo che effettui i test sui pazienti entro la fine di giugno e che il robot sia completato e pronto per il mercato questo autunno quando presumibilmente arriverà la seconda ondata di Covid-19, ha affermato Stig, direttore della robotica Lifeline. “Tutti i membri del team stanno lavorando molto duramente. Se il nostro piano è valido, raggiungeremo in 3-4 mesi ciò che normalmente richiede tre anni, è sorprendente vedere con che rapidità questa idea è passata dall’idea all’azione. Sono impressionato dal fatto che i ricercatori abbiano già finito il loro prototipo, questo è un buon esempio di come la ricerca danese riesca a muoversi rapidamente e creare soluzioni concrete e realizzabili nel mezzo di una crisi globale”.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!