MaterialiMedicinaOrtopedia

Il primo intervento chirurgico al mondo con impianti stampati in PEEK realizzati in ospedale

All'ospedale universitario Skåne in Svezia

0 Condivisioni

Lo Skåne University Hospital è il primo ospedale al mondo a stampare in 3D un impianto di cranioplastica in PEEK in loco affinché venga ricevuto con successo da un paziente. L’impianto, basato sul filamento biomateriale VESTAKEEP PEEK di Evonik, è stato stampato in 3D utilizzando la stampante 3D ApiumM220 della società tedesca Apium. Sebbene questo sia il primo caso segnalato di un impianto da stampare e installare in 3D nella stessa posizione ospedaliera, altre aziende, come Lima Corporate, stanno attualmente sviluppando funzionalità di stampa 3D in loco per impianti metallici.

“Stiamo attualmente valutando un metodo per la stampa di impianti di cranioplastica che può essere utilizzato negli interventi chirurgici. Con questo metodo, avremo l’intera catena, dalla progettazione e stampa di impianti all’adattamento e alla chirurgia, in ospedale”, ha affermato Einar Heiberg Brandt, ingegnere medico in fisiologia clinica e medicina nucleare presso l’ospedale universitario di Skåne e i centri di medicina molecolare di Wallenberg.

Con l’aiuto delle immagini TC, un impianto viene progettato e stampato in 3D con un materiale plastico biocompatibile specificamente adattato e ben testato. L’ApiumM220 consente la stampa 3D di materiali PEEK ad alta temperatura in modo che l’impianto possa essere sterilizzato presso il centro sterile dell’ospedale prima che sia pronto per l’intervento chirurgico sul paziente.

Lo Skåne University Hospital è il primo ospedale al mondo a stampare in 3D un impianto di cranioplastica in PEEK in loco

“Per quanto ne sappiamo, siamo i primi al mondo a realizzare impianti 3D interamente in un ospedale, il che significa che gli impianti si adatteranno meglio ai pazienti, fin dall’inizio. Ciò porterà a interventi chirurgici più rapidi e meno complicazioni”, afferma Einar Heiberg Brandt. Recentemente, il primo intervento chirurgico è stato eseguito con un impianto di cranioplastica stampato in ospedale. L’intervento faceva parte di uno studio ‘taglia unica’.

“L’operazione è andata a buon fine. La paziente è una donna di 40 anni che, dopo un incidente, ha avuto bisogno di una cranioplastica. Lo studio spera di dimostrare che gli interventi chirurgici possono essere eseguiti più rapidamente e che il rischio di infezioni è ridotto. Gli impianti appositamente adattati riducono anche il rischio di danni alla pelle e consentono ai nostri pazienti di riprendersi più velocemente”, ha commentato Peter Siesjö, consulente in Neurochirurgia e Riabilitazione del dolore presso l’Ospedale universitario di Skåne e professore presso l’Università di Lund.

Alcuni dei motivi per cui un paziente ha bisogno di cranioplastica sono lesioni, tumori e infezioni. Einar Heiberg Brandt identifica molte possibilità con il nuovo metodo: “Questo è solo l’inizio – ha detto. Non ci sono barriere alla scrittura di altri tipi di impianti ossei”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!