Il nuovo supporto solubile Stratasys™ SUP 706 velocizza la pulizia di parti complesse

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Scopriamo insieme il nuovo materiale di supporto solubile SUP706 per le stampanti 3D Stratasys® PolyJet™. Pensato per ridurre i tempi di post processing, velocizza la manifattura digitale.

Studiato specificamente per agevolare la pulizia di piccole parti e di prototipi con geometrie complesse realizzati con le stampanti 3D Stratasys PolyJet a triplo getto, il nuovo materiale di supporto multi-funzionale Stratasys SUP706 velocizza la manifattura digitale permettendo di ottenere modelli stampati in 3D puliti in minor tempo. Con due semplici passaggi, immersione e risciacquo, il post-processing dei pezzi stampati è reso più semplice e più efficiente.

Tutti i sistemi di stampa 3D Stratasys® con tecnologia PolyJet™ Triple-Jetting, tra cui le stampanti 3D Stratasys® Objet260 Connex1/2/3 e Objet 350/500 Connex1/2/3, sono in grado di utilizzare il nuovo materiale di supporto solubile SUP706 che è compatibile con tutta la gamma di materiali fotopolimeri PolyJet™, tranne quelli destinati alla stampa 3D di apparecchi acustici. Tuttavia è richiesta l’installazione di un aggiornamento del software della stampante 3D per utilizzarlo.

Grazie all’impiego di questo nuovo materiale di supporto, completamente solubile, le aziende che utilizzano stampanti 3D Stratasys® con tecnologia PolyJet™ per la manifattura digitale possono ridurre il tempo necessario per la stampa 3D di prototipi e parti con forme complesse, a colori e multi-materiale.

A proposito del prodotto, il direttore del product management per i materiali di consumo PolyJet™ di Stratasys®, David Tulipman, dice: “SUP 706 è il primo supporto multi-funzionale che stiamo introducendo per migliorare la gamma di materiali PolyJet™. Permettiamo così ai clienti di scegliere tra più opzioni di rimozione del supporto per qualsiasi parte PolyJet™ realizzata con  la stampa 3D. Possono continuare a farlo con i metodi utilizzati fino ad ora, come per esempio il sistema di lavaggio WaterJet, ma molto più velocemente perché il materiale di supporto è più morbido e si tratta di un supporto completamente solubile che può essere rimosso anche a mano.”

Quali sono le applicazioni di stampa 3D che traggono maggiore vantaggio dal nuovo materiale di supporto solubile SUP706?

I maggiori vantaggi si rilevano quando si ha la necessità di stampare in 3D parti con geometrie complesse o molto delicate, con cavità interne, come le bottiglie di profumo, e lotti composti di molte piccole parti. Tali situazioni sono ricorrenti, per esempio, in settori come l’architettura, i prodotti elettronici, la moda e il design. Fino le parti stampate dovevano essere pulite una ad una mentre ora con il SUP706 più pezzi  possono essere immersi insieme nella soluzione detergente e puliti tutti in una volta, con un notevole risparmio di tempo.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

Stratasys presenta la stampante 3D J826 per una stampa a colori accessibile

Oggi Stratasys presenta a 3DEXPERIENCE World un nuovo sistema AM, la stampante 3D PolyJet J826. La macchina …