Il design della prima auto interamente stampata in 3D è italiano

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Da alcuni mesi nell’industria della stampa 3D, così come nell’industria automobilistica, si parla del progetto di Local Motors: stampare un’auto interamente in 3D, da zero, durante l’International Manufacturing Technology Show di Chicago dall’8 al 13 settembre. Il design che si è aggiudicato il 3D Printed Car Design Challenge (e i 5.000 dollari del primo premio) ed è stato selezionato dai giudici per dare vita alla prima auto stampata in 3D si chiama Strati, ed è stato realizzato dall’utente Harlock, alias Michele Anoè, di Torino.

prima_auto_stampata_in3D_strati_5Local Motors è una community di ingegneri, designer e maker che collaborato online creando nuovi design e customizzazione estreme dedicate al mondo automobilistico. L’azienda offre sia un marketplace online dove vendere e acquistare le creazioni più stupefacenti sia un modello di micro-fabbrica locale, anche mediante le tecnologie di stampa 3D, che può essere esportato e adottato da chiunque voglia diventare partner del progetto. Di fatto Local Motors si propone come un open-source-crowdsourcing-car-manufacturer e sta attirando l’attenzione di tutto il mondo.

I giudici hanno premiato Strati sia per l’unicità del design sia per la compatibilità con le tecnologie di stampa 3d e, allo stesso tempo, per il “carattere”. “Ha mostrato un’ottimo equilibrio tra innovazione, complessità delle linee tridimensionali e praticità del tettuccio ritraibile”, ha commentato Lonnie Love, direttore dell’Oak Ridge National Laboratory e giudice del contest.

3 aerobladeAnche gli altri modelli partecipanti si sono fatti valere. Tra i 207 progetti presentati, ne sono stati premiati altri sei: uno per il Community Vote, che è andato alla Internal Strut Frame, dell’utente Taurusnut, alias Greg Thmpson. Gli altri cinque, che hanno ricevuto la “Innovation Award”, sono la spettacolare Aeroblade di iMan, la 3DPCX dell’utente Baunarsch, la LM Supernova di sebastian.dib10, la Mirage di velocityopen e alla LM e-Spider di Chavito.

Tutti i concept sono davvero spettacolari e curati nei minimi dettagli, inserendo molte nuove tecnologie emerse di recente grazie alla stampa 3D, come ad esempio la pelle di squalo sintetica della Mirage. Dire che basterebbe premere “print” per realizzarle è ovviamente un’esagerazione ma di certo, se qualcuno volesse provarci, realizzare uno dei prototipi non avrebbe i costi e i requisiti di tempo che avrebbe avuto in passato. Tanto che Local Motors realizzerà la Strati in 5 giorni, il tempo di una fiera.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

F1 Fragrance

F1 Fragrance, arriva la collezione di profumi stampati in 3D firmati da Ross Lovegrove

F1 – sì, lo stesso circuito di Formula 1 in cui veicoli all’avanguardia corrono a …