Henkel offre soluzioni riciclaggio per resine e adesivi Loctite per la stampa 3D

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La società chimica tedesca Henkel Corporation sta ampliando il suo nuovo programma di riciclaggio per i clienti additive. Il programma, realizzato in collaborazione con TerraCycle, consentirà ai clienti Henkel di riciclare facilmente materiali e adesivi per stampa 3D a marchio Loctite, facendo un passo in avanti per quanto riguarda il 3D printing sostenibile.

Negli ultimi anni, Henkel si è concentrata sempre di più sullo sviluppo di adesivi e materiali per il settore della stampa 3D, collaborando con i leader del settore al fine di sviluppare risorse in grado di soddisfare le esigenze di produzione del settore. L’azienda offre un ampio portafoglio di materiali per applicazioni di 3D printing e adesione, rivestimento e pulizia post-elaborazione. D’ora in avanti i prodotti della gamma Loctite potranno essere riciclati. Il programma è stato realizzato in collaborazione con TerraCycle, la prima azienda ad offrire una soluzione di riciclaggio per imballaggi adesivi anaerobici. Da allora, l’azienda ha sviluppato anche una soluzione di riciclaggio per imballaggi con tecnologie adesive fotopolimerizzanti, adesivi istantanei e cianoacrilati. Attraverso il programma, i clienti Henkel impegnati nel 3D printing riceveranno un contenitore per la raccolta di confezioni usate di resine UV e adesivi a base di cianoacrilato. Una volta che il contenitore sarà pieno, TerraCycle si occuperà della fase di riciclaggio.

“Il nostro obiettivo è quello di rappresentare un punto di riferimento per i nostri clienti, per quanto riguarda tutte le soluzioni industriali di additive manufacturing e, attraverso la nostra partnership con TerraCycle, rendiamo anche più semplice la sostenibilità,” ha affermato Philipp Loosen, Direttore globale 3D Printing per Henkel Adhesives Technologies. “La nostra azienda, forte del suo intenso impegno per la sostenibilità e l’innovazione, è lieta di offrire ai nostri clienti, che condividono i nostri valori aziendali e usano i nostri prodotti adesivi, una soluzione che rispetta l’ambiente al fine di promuovere l’innovazione e trasformare il futuro della manifattura industriale.”

“Attraverso l’Adhesive Recycling Program, Henkel offre ai suoi clienti impegnati nella stampa 3D un’opportunità unica per il riciclo di questi rifiuti industriali difficili da smaltire,” ha aggiunto Tom Szaky, fondatore e CEO di TerraCycle. “Non vediamo l’ora di accrescere questo programma rivoluzionario e continuare a fornire ai clienti un’opzione solida e sostenibile per ridurre il proprio impatto ambientale.”

 

Articolo originale di Victor Anusci                         Traduzione a cura di Martina Pelagallo

Autore Martina Pelagallo

Da non perdere

Selle bici stampate in 3D, una novità per i consumatori AM

Uno dei grandi sviluppi dello scorso anno nel mercato della stampa 3D di consumo è stata l’introduzione …