Edilizia & Architettura

GUtech Oman 3D ha stampato tre nuovi edifici in soli 8 giorni

Con materie prime disponibili localmente e la soluzione Dfab sviluppata da COBOD e CEMEX

0 Condivisioni

GUtech, la German University of Technology in Oman e pioniera nella stampa 3D per l’edilizia, ha completato la stampa 3D di 3 nuovi edifici a Duqm, a 540 km dalla capitale dell’Oman. La costruzione ha richiesto solo 8 giorni e rappresenta una performance che nessuno ha mai eguagliato prima per questo tipo di stampa 3D in loco.

Il Dr. Yousuf Al Bulushi, GUtech ha dichiarato: “GUtech ha introdotto la stampa 3D del calcestruzzo nel sultanato dell’Oman mostrando come potremmo adottare la più recente tecnologia di costruzione e utilizzarla in modo da poterne ottenere il massimo. Con la stampa veloce da record in Duqm abbiamo dimostrato il potenziale della stampa 3D per costruzioni. Abbiamo una grande fiducia nel nostro team di esperti dell’Oman e miriamo a raggiungere risultati oltre le aspettative”.

Il primo dei nuovi edifici stampati in 3D è stato il primo al mondo sotto forma di una caffetteria commerciale stampata in 3D con una superficie di 81 m2 (871 SF). Il tempo totale di stampa è stato di 22 ore e il team GU Tech è riuscito a terminare la costruzione in tre giorni, destinando otto ore di lavoro al giorno. La costruzione ha un’altezza di 3,7 m (12 piedi). Il consumo di materiali è stato di 19,6 m3 di calcestruzzo realizzato con il 99% di materie prime disponibili localmente e la soluzione Dfab di COBOD è stata sviluppata in collaborazione con Cemex.

Il secondo nuovo edificio è un bagno pubblico con una superficie totale di 20 m2 (215 SF). Il tempo totale di stampa è stato di 13 ore, suddivise in due giorni. L’altezza totale dell’edificio è di 3,5 m (11 piedi) e per questa costruzione sono stati utilizzati 10,6 m3 di calcestruzzo.

L’ultimo edificio stampato in 3D è una casa di pescatori con una superficie di 72 m2 (775 SF). Per completare l’edificio, gli specialisti GUtech hanno avuto bisogno di sole 19 ore di stampa, suddivise in 2 giorni. Questa casa a un piano è alta 3 m (10 piedi) e per realizzare l’edificio sono stati utilizzati 17,3 m3 di cemento.

Tutti gli edifici stampati in 3D sono stati realizzati in collaborazione con Teejan, in qualità di appaltatore generale. Gli edifici sono stati stampati in 3D con materie prime disponibili localmente e la soluzione Dfab sviluppata da COBOD e CEMEX, che consente di stampare in 3D il calcestruzzo con il 99% di materiali di provenienza locale a un costo molto basso. In totale sono stati utilizzati solo 3.600 USD per il calcestruzzo dei 3 edifici. Tutti gli edifici hanno muri portanti senza colonne, solai di copertura e parapetti stampati in 3D.

Duqm simile a NEOM in Arabia Saudita, è una nuova area di sviluppo, basata su diverse zone economiche, turistiche e di sviluppo, che contiene un porto polifunzionale, un bacino di carenaggio per le riparazioni navali, un porto peschereccio, un aeroporto regionale e turistico, industriale e logistico le zone.

Le autorità di Duqm hanno approvato il metodo di costruzione e fornito i permessi per gli edifici stampati in 3D. Zaid Marmash, capo architetto e responsabile per il Medio Oriente presso COBOD, ha dichiarato: “Sono orgoglioso di aver co-progettato gli edifici stampati in 3D da GUtech e approvati in Duqm. Con l’uso di curve e forme non convenzionali, gli edifici corrispondono alla natura futuristica e ambiziosa di Duqm. La stampa 3D, così come Duqm, sono entrambe molto promettenti e GUtech sta fornendo la prova che le promesse si stanno realizzando”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!