MedicinaProtesi

GE Additive stampa 3D in titanio personalizzato per una giovane gorilla

Il gorilla di undici anni si sta attualmente riprendendo allo zoo di Cincinnati dopo essersi rotto l'omero

0 Condivisioni

Gladys, una gorilla di undici anni, si sta riprendendo al Gorilla World dello zoo e del giardino botanico di Cincinnati dopo aver subito un intervento chirurgico per riparare un omero rotto, un infortunio che ha subito durante un combattimento. La sua guarigione è supportata da GE Additive, che sta lavorando per creare un calco personalizzato stampato in titanio 3D che sia più durevole di un calco tradizionale per impedirle di ferirsi nuovamente il braccio durante il processo di guarigione.

“Non è insolito che i gorilla abbiano degli alterchi, e questo in realtà era un piccolo litigio”, ha detto Victoria McGee, direttrice zoologica dei primati allo zoo di Cincinnati. “Deve essere caduta nel modo sbagliato per rompersi il braccio, ma il risultato è stato una frattura completa e obliqua del suo omero distale”.

Una rottura come quella subita da Gladys non è un infortunio comune allo zoo, quindi il personale veterinario si è avvalso dell’esperienza dei migliori chirurghi del Cincinnati Children’s e degli anestesisti del College of Medicine dell’Università di Cincinnati (UC).

“Il dolore post-operatorio è motivo di grande preoccupazione sia per i primati che per gli esseri umani. Come team abbiamo sviluppato un piano che utilizzava analgesici multimodali per garantire che Gladys fosse a suo agio durante tutto il periodo perioperatorio”, ha affermato il dottor Sajen Alexander, istruttore di anestesiologia presso il College of Medicine dell’Università di Cincinnati e anestesista della UC Health.

Gladys, si sta riprendendo al Gorilla World a Cincinnati dopo aver subito un intervento chirurgico per riparare un omero rotto

Il dottor Alexander e il suo collega, la dottoressa Chelsey Thomas, hanno monitorato Gladys mentre il team di veterinari dello zoo e i chirurghi del Cincinnati Children’s eseguivano un’operazione per riparare la sua frattura e applicavano un gesso temporaneo per fornire stabilità fino a quando non fosse stato possibile realizzare un gesso più forte e a prova di gorilla.

“Gladys è naturalmente curiosa riguardo al suo nuovo “equipaggiamento” e non comprende appieno la necessità di preservarlo per la sua guarigione”, ha spiegato il dottor Mike Wenninger, direttore della salute degli animali allo zoo di Cincinnati. “Quindi ci siamo rivolti ai nostri amici di GE Additive per aiutarci a creare un gesso più solido”.

“Vediamo continuamente questo tipo di frattura nei bambini”, ha detto il dottor Kevin Little, uno dei chirurghi ortopedici del Cincinnati Children’s che ha contribuito a eseguire l’operazione. “Questo è un po’ più complicato perché i gorilla hanno molti muscoli e ossa più grandi e dense. Nonostante queste sfide, siamo rimasti entusiasti del successo dell’operazione e grati per il lavoro di squadra multidisciplinare e interistituzionale che l’ha resa possibile”.

“I gorilla pendono dalle braccia, il che è molto diverso da molti dei pazienti pediatrici di cui ci prendiamo cura. È anche difficile aiutare Gladys a capire cosa abbiamo fatto chirurgicamente e perché dobbiamo proteggere la riparazione”, ha affermato il dottor Jaime Denning, chirurgo ortopedico di collegamento per i traumi presso il Cincinnati Children’s. “Ecco perché dovevamo utilizzare attrezzature più pesanti e un gesso più forte. Non vediamo l’ora di vedere Gladys tornare ad arrampicarsi una volta guarita”.

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!