AziendeIndustriaNotizie - ultima oraProfessionalStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Feature 3D printer: Freeform Pico e Pico Plus

pico

Modello Freeform Pico e Pico Plus
Produttore Asiga
Metodo Sliding separation
Informazioni
Se dovete stampare oggetti di piccole dimensioni  (massimo 4×3 cm di base x 7,5 cm in altezza) come prototipi di gioielli, impianti dentistici o gadget e componenti minuscoli ma ultradefiniti ora c’è una soluzione accessibile a (quasi) tutti. La Freeform Pico e la Freeform Pico Plus utilizzano delle resine e il metodo proprietario chiamato “sliding separation” per stampare in 3D oggetti con una definizione rispettivamente di 39 e 27 picometri (un picometro equivale a un miliardesimo di millimetro).

Inoltre per attivare e far solidificare le resine fotosensibili non vengono usati costosi laser ma i più accessibili, durevoli ed ecocompatibili LED. Tra le stampanti di livello professionale è di gran lunga la più portatile (è alta mezzo metro e larga poco più di 20 cm) e leggera (meno di 10 Kg).

Materiali
PlasWHITE – fotopolimero di colore bianco, con proprietà simili all’ABS e finitura liscia
PlasCLEAR – fotopolimero durevole e trasparente, con proprietà simili a PP/ABS e finitura liscissima

Descrizione originale su Asiga.com

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!