AziendeComunicati stampaMaterialiRisorseStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Formlabs lancia Fuse 1 e Form Cell per il digital manufacturing

Durante la conferenza sulla Digital Factory di oggi, Formlabs, azienda che si occupa della progettazione e della produzione di sistemi di 3D printing potenti e accessibili, ha annunciato il lancio di Fuse 1, il suo primo sistema di stampa a sinterizzatore laser selettivo (SLS) e Form Cell, una soluzione di produzione automatizzata per la produzione additiva che usa Form 2, la stampante 3D professionale di maggior successo in termini di vendita.

Fuse 1

“Quando nel 2012 abbiamo lanciato la prima stampante 3D stereolitografica desktop al mondo , abbiamo creato nuove possibilità per designer ed ingegneri in termini di realizzazione di prodotti fisici, fornendo loro l’accesso ad una tecnologia di 3D printing professionale che fino ad allora non era stata disponibile.” ha detto Max Lobovsky, CEO di Formlabs. “Con Fuse 1, abbiamo applicato il medesimo approccio per rendere la potente tecnologia SLS disponibile ad un’enorme gamma di clienti. Con Form Cell stiamo realizzando una soluzione di produzione efficiente e scalabile facendo leva su Form 2, un motore di stampa SLA che ha già superato il test della stampa di oltre 10 milioni di parti.”

Numerose compagnie, compresi brand di fama mondiale come Google, stanno collaudando i nuovi sistemi. Oggi, la New Balance ha annunciato una collaborazione strategica con Formlabs per la realizzazione di calzature ad alte prestazioni.

“La tecnologia SLS consente a designer e ingegneri di accelerare il processo di propotipazione combinando proprietà di materiali realistici con la minimizzazione dei limiti del design per il 3D printing,” ha affermato David Beardsley, manager di Google ATAP Skunkworks. “Con Fuse 1, una combinazione di parti di elevata precisione, e grazie alla riduzione dei tempi di ciclo e a materiali solidi, i team possono iterare con facilità all’interno del processo di design e velocizzare i tempi di realizzazione, dalla lavagna bianca al pezzo finale.”

“Consentendo ai team un’iterazione semplificata e la produzione diretta dei pezzi finali, Fuse 1 e Form Cell aprono le porte alla flessibilità d’innovazione nel ciclo di sviluppo del prodotto, dalla prima fase di prototipazione alla produzione,” ha detto David Lakatos, Chief Product Officer di Formlabs.

Con i nuovi sviluppi di oggi, Formlabs incentiva la produzione digitale di nuova generazione e consente la personalizzazione di massa attraverso il 3D printing industriale. Ma ecco i punti di forza di Fuse 1 e Form Cell.

Fuse 1

Fuse 1 porta la potenza industriale del 3d Printing SLS sul bancone da lavoro, con l’intuitività e l’affidabilità che gli utenti Form 2 hanno imparato ad amare.

  • 20 volte meno costosa dei macchinari SLS industriali più economici, la stampante Fuse 1 parte da €9.999 ed è disponibile su prenotazione a partire dal 5 giugno con un deposito di €1.000; la consegna è prevista per la metà del 2018.
  • Pacchetto completo a €19.999, che insieme alla stampante comprenderà una stazione di post-elaborazione con recupero materiale, un pistone di costruzione extra per l’uso continuo e il carico di materiale iniziale.
  • Tra i materiali disponibili vi sono Nylon PA 12 e PA 11, gli standard industriali per la prototipazione funzionale durevole e per parti per uso finale. Le parti sinterizzate con Fuse 1 soddisfano o superano le proprietà dei materiali pubblicate dalle controparti industriali.
  • La tecnologia SLS offre il costo per parte meno costoso del 3D printing e consente la produzione di grandi stampe geometricamente complesse senza alcun supporto.

Form Cell

La soluzione Form Cell di Formlabs per l’automazione nel 3D printing consente di raggiungere i costi per parte più bassi. Form Cell mette in parallelo e automatizza i ripetitivi processi del 3D printing con:

  • Automazione completa della cella di lavoro, dal file alla parte finita: una fila di stampanti 3D Form 2, Form Wash, una curing unit e un sistema di gru robotiche industriali automatizza la parte manuale del 3D printint. Grazie all’ottimizzazione per raggiungere i più bassi costi per parte, le aziende possono vedere il ROI di Form Cell nel giro di mesi, piuttosto che in diversi anni. Form Cell elimina i ripetitivi processi manuali ed è una fabbrica digitale operativa 24 ore su 24.
  • Registrazione collaudata: la produzione in scala con la Form 2, il motore di stampa 3D professionale di maggior successo che ha già superato il test di stampare più di 10 milioni di parti.
  • Manodopera ridotta grazie a un software più intelligente: programmazione della stampa e  rilevamento di errori, monitoraggio remoto e stampa della parte e del numero seriale. Riduzione della manodopera e dei tempi d’inattività con stampa stabile e affidabile e senza la necessità di controlli.
  • Pronta per la fabbrica: gli endpoint API per l’integrazione con i sistemi aziendali standard (CRM, ERP, MES) o con sistemi locali che fanno sì che Form Cell entri in sintonia con il flusso di lavoro preesistente.

Per maggiori dettagli su come pre-ordinare Fuse 1 e Form Cell, visitare www.formlabs.com.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!