Sostenibilità

ForestNation e Nexa3D collaborano per compensare le emissioni

La partnership prevede lo sviluppo della foresta Nexa3D in Tanzania

0 Condivisioni

Nexa3D, uno dei principali produttori statunitensi di stampanti 3D ultraveloci per applicazioni industriali, ha collaborato con ForestNation, fornitore di prodotti e servizi per aiutare a riforestare la Terra e generare mezzi di sussistenza sostenibili nei paesi in via di sviluppo. La partnership prevede lo sviluppo di una foresta Nexa3D in Tanzania.

La foresta di Nexa3D ha preso vita con 10 alberi piantati per ogni membro del team Nexa3D attualmente impiegato e questo totale iniziale di 1.070 alberi è nel terreno dalla fine di aprile. Il prossimo passo sarà piantare alberi per ogni stampante 3D venduta, poiché Nexa3D calcola e compensa le proprie emissioni.

Per ogni stampante 3D desktop XiP venduta, Nexa3D, in collaborazione con ForestNation, pianterà 10 alberi nella foresta di Nexa3D. Sul lato industriale, ogni NXE 400, NXE 200 e NXD 200 produrrà 20 alberi per stampante venduta.

Nexa3D collabora con il fornitore ForestNation. La partnership prevede lo sviluppo di una foresta in Tanzania.

“Con le richieste di stampanti 3D che raddoppiano ogni anno e i nuovi prodotti rilasciati nel 2022, ci aspettiamo che la foresta di Nexa3D cresca rapidamente”, ha affermato Avi Reichental, co-fondatore, presidente e CEO di Nexa3D. “Purtroppo, c’è troppa attenzione sul numero di alberi piantati e troppo poca su come mantenere in vita le piante a lungo termine lavorando con le comunità locali. E non c’è abbastanza enfasi su come diversi tipi di foreste immagazzinino quantità molto diverse di carbonio. In Nexa3D, ci impegniamo a digitalizzare la catena di approvvigionamento mondiale in modo sostenibile e a compiere passi ponderati, sapendo che ci vuole un villaggio per avere un impatto significativo e duraturo”.

Finora, si prevede che la foresta Nexa3D genererà 107 tonnellate di ossigeno all’anno e assorbirà 26,75 tonnellate di CO2 all’anno. Queste cifre sono tutte destinate a crescere in modo esponenziale man mano che le vendite continueranno per l’azienda, aggiungendo più ossigeno all’atmosfera, risorse e posti di lavoro sostenibili in Tanzania. Puoi seguire l’andamento della Foresta Nexa3D qui.

La Tanzania ha sofferto per la pesante deforestazione, che ha rovinato non solo la terra ma anche i mezzi di sussistenza di molti locali. ForestNation mira a contrastare questa distruzione in diversi modi: fornendo piantine alle famiglie per le loro fattorie, medicine e olio; turismo più stimolante con paesaggi più verdi; educare gli studenti coltivando alberi nei cortili delle scuole; e fornire lavoro e reddito, per citare alcuni dei suoi obiettivi.

Nexa3D collabora con il fornitore ForestNation. La partnership prevede lo sviluppo di una foresta in Tanzania.

Le donne in particolare si sono imbattute in opportunità limitate in Tanzania. ForestNation sta rispondendo impiegando fino a 200 donne tutto l’anno e 800 stagionalmente, che rappresentano l’80-90% del personale impiegato dal progetto.

“Oltre alla sostenibilità, Nexa3D sta investendo in modo significativo nella diversità, nell’equità e nell’inclusione”, ha aggiunto Sarah Goehrke, Senior Director, Strategic Communications and Ecosystems di Nexa3D e Head of DEI presso Women in 3D Printing senza scopo di lucro. “L’enfasi di ForestNation sulle opportunità e l’occupazione per le comunità emarginate è in linea con i valori della nostra azienda, che è un altro motivo per cui abbiamo deciso di collaborare con questa organizzazione. Poiché operiamo guidati dai nostri valori, troviamo la più grande opportunità nella collaborazione con team che la pensano allo stesso modo che lavorano per un impatto tangibile sull’ambiente e sulla comunità. Siamo sempre alla ricerca di potenziali partner per portare avanti la nostra visione per un’industria e un mondo AM più sostenibili e inclusivi”.

ForestNation stima, sulla base dei dati previsti per cinque anni da alberi piantati nel 2019-2020, che la coltivazione di 100 alberi da frutto maturi comporterà un reddito di 173 dollari per i coltivatori e 10 tonnellate di ossigeno all’anno. Poiché l’industria manifatturiera contribuisce in modo determinante alle emissioni di carbonio, le aziende devono agire per compensare questo impatto e ForestNation offre opportunità per farlo. Dalla semina alla sostenibilità a lungo termine, iniziative mirate incentrate su un futuro più sostenibile richiedono sia intenzione che attenzione per prosperare con risultati realizzabili.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!