Arte & DesignAziendeConsumerIndustriaModellazione 3DNotizie - ultima oraScanner 3DStampa 3D - ProcessiStampa 3D - ServiziStampanti 3D

Fare 3D, il made in Italy che punta al futuro

feature Il bello del mondo della stampa 3D sta proprio nelle infinite possibilità che offre: se hai talento, creatività e spirito d’iniziativa, nulla ti è precluso. E a volte i sogni possono persino trasformarsi in realtà: come è avvenuto – o sarebbe meglio dire, sta avvenendo – per Fare 3D.

Una giovanissima start-up milanese che ha riscosso un grande successo alla Design Week 2014 di Milano grazie a una lampada stampata in 3D dallo stile particolarmente innovativo: questo progetto ha fornito a Fare 3D una gigantesca spinta a livello di visibilità, facendo crescere in maniera esponenziale la popolarità di questa giovane “fabbrica delle idee” e, di conseguenza, i progetti in cantiere presso la sede meneghina.

design

Da nuovi prototipi di puro design allo sviluppo di software 3D passando per accordi commerciali per la vendita di prodotti stampati usando le attuali tecnolgie di 3D printing, il campo d’azione di Fare 3D sta aumentando sempre di più. Merito anche del lavoro fatto dal team di designer – composto da Dario Sartori, Matte Meraldi e Simone Colombo, che hanno ideato anche la lampada vista alla Design Week -, del fondatore Roberto Cremonesi e dell’executive temporary manager Alberto Sgheiz. In particolare, quest’ultimo è arrivato in un secondo momento rispetto alla nascita della start-up, ma grazie alla sua conoscenza nel campo dell’elettronica di consumo, sta fornendo un supporto fondamentale per lo sviluppo dell’azienda.

La parola d’ordine è “comunicazione, come ci ha spiegato lo stesso Sgheiz: «La comunicazione è la chiave di tutto. Ci sono ancora tantissime persone che non sanno cosa può fare effettivamente la stampa 3D; è un mondo che sta crescendo continuamente e noi dobbiamo essere bravi a cogliere tutte le possiiblità che ci capitano». E proprio così stanno andando le cose; Fare 3D ha stabilito, infatti, molte partnership con negozi e centri commerciali, posizionando persino punti dimostrativi per illustrare quali sono le potenzialità della protitipazione rapida e che tipologia di servizi questa piccola ma creativa start-up sia in grado di offrire.

projet 4500

Non c’è che dire, per Fare 3D è un momento decisamente positivo; si può dire che l’azienda stia vivendo in tutto e per tutto il “sogno” della stampa 3D. Per farvi un’idea più precisa su cosa sia in grado di offrire Fare 3D, date un’occhiata al sito ufficiale; per i più curiosi, invce, che magari si trovano in zona Milano, qui potete vedere la mappa per raggiungere la sede.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!