Metalli

ExOne Adoption Center supera i 2 milioni di parti metalliche consegnate

Nuove stampanti 3D X1 25Pro ora dedicate all'acciaio inossidabile 17-4PH e 316L

0 Condivisioni

The ExOne Company (ExOne), ha prodotto oltre 2 milioni di parti metalliche presso l’Exone Adoption Center e le ha spedite ai clienti di tutto il mondo. L’azienda ha appena aggiunto due stampanti in metallo X1 25Pro per la produzione dedicata di parti in acciaio inossidabile.

Il centro di adozione ExOne recentemente rinnovato ora funziona 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con 28 stampanti 3D in metallo: queste ora includono due nuovi sistemi X1 25Pro ora dedicati alle parti in acciaio inossidabile in 316L e 17-4PH. Il materiale conveniente e durevole X1 Metal 420i rimane un top seller per l’azienda.

Centro di adozione ExOne
La stampante 3D a getto di legante metallico X1 25Pro di ExOne

Missione due milioni

La missione dell’ExOne Adoption Center è consentire ai clienti di provare la stampa 3D a binder jetting metallico per i loro progetti prima di decidere di acquistare un sistema di stampa ExOne per la propria produzione.

Situato fuori Pittsburgh, il centro di stampa 3D in metallo di ExOne produce oltre due dozzine di stampanti 3D in metallo per clienti industriali e agenzie di servizi di produzione su richiesta come ShapewaysSculpteoXometry e altro ancora.

L’impianto di produzione 3D in metallo di ExOne è operativo ininterrottamente dal 2005 e ora ha prodotto più di 2 milioni di parti in un’ampia gamma di metalli, con la produzione di metalli monolega che riprende dopo il lancio della tecnologia brevettata Triple Advanced Compaction Technology (ATTO). Sebbene ci siano voluti sicuramente diversi anni per arrivare a un milione di parti prodotte, sembra lecito ritenere che arrivare a due milioni di parti abbia richiesto molto meno tempo.

Ora presente su tutte le stampanti metalliche di produzione ExOne, Triple ACT utilizza un metodo esclusivo di erogazione, diffusione e compattazione di polveri metalliche ultrafini durante la stampa 3D binder jetting, fornendo parti metalliche con densità, accuratezza e ripetibilità leader del settore.

Due nuove stampanti X1 25Pro dotate di Triple ACT sono state ora installate nell’ExOne Adoption Center e sono dedicate alla gestione di due materiali in acciaio inossidabile per i clienti: 17-4PH e 316L. La 25Pro è progettata per la produzione di volumi elevati e ha un’area di costruzione di 400 x 250 x 250 mm (15,75 x 9,84 x 9,84 pollici), che gli consente di stampare in 3D un’ampia gamma di dimensioni delle parti.

Il centro dispone anche di una dozzina di forni tra cui un nuovo forno di debind e sinterizzazione Elnik MIM3045 interamente in metallo. Con 4,5 piedi cubi di volume, il forno offre atmosfere di lavorazione a idrogeno, argon, azoto e sottovuoto adatte a un’ampia gamma di materiali. Il forno consente a ExOne di simulare operazioni di produzione a grandezza naturale per i clienti che desiderano adottare il binder jetting per la produzione di volumi elevati.

Porosità programmabile

Oltre a 316L e 17-4PH, ExOne offre una varietà di altri metalli monolega, tra cui 304L, acciaio per utensili M2, Inconel 718, alluminio 6061, rame e altro. Tuttavia, il materiale più popolare dell’azienda continua ad essere X1 Metal 420i, un composito a matrice metallica composto per il 60% da acciaio inossidabile 420 infiltrato per il 40% con bronzo, uno dei primi metalli mai lavorati con le stampanti ExOne. Questo materiale è altamente resistente e viene utilizzato per applicazioni industriali e di utensili, come lo stampaggio a iniezione di plastica e il soffiaggio. Inoltre, è l’opzione materiale più popolare e conveniente per i beni di consumo, come i gioielli, dove è popolare per una dozzina di finiture uniche come oro, nichel e nero opaco.

ExOne offre anche X1 Metal 316i, un materiale di matrice più facile da lavorare che è 60% acciaio inossidabile 316 40% infiltrato con bronzo. Questo materiale offre anche proprietà di resistenza alla corrosione migliorate. Una caratteristica unica della tecnologia a getto di legante di ExOne è la capacità di stampare in 3D parti metalliche con un livello specifico di porosità, utile per la filtrazione, gli utensili e altre applicazioni.

Il futuro è il binder jetted

Ampiamente considerato il metodo più veloce di stampa 3D in metallo per volumi elevati, il binder jetting è simile alla stampa su carta. Una testina di stampa a getto d’inchiostro industriale deposita selettivamente un legante in un letto di particelle di polvere creando una parte solida uno strato sottile alla volta. Il binder jetting può creare oggetti 3D in metallo, sabbia, ceramica o altre polveri. Quando si stampano metalli, la parte finale deve essere sinterizzata in un forno per fondere le particelle insieme in un oggetto solido ad alta densità.

ExOne ha qualificato più di 20 materiali metallici, ceramici e compositi per il suo processo binder jetting. Più della metà di questi materiali sono metalli monolega, come 17-4PH, 316L, 304L, M2 Tool Steel, Inconel 718 e altri. Più di recente, ExOne ha annunciato che l’alluminio 6061 è ora un materiale qualificato per il cliente e che il titanio è ora sottoposto a rapida qualificazione in collaborazione con un’azienda globale di dispositivi medici.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!