Stampa 3D - Processi

EROFIO Group stampa in 3D la prima parte su GE Additive Concept Laser M Line

0 Condivisioni

EROFIO Group, una società di settore dello stampaggio industriale, è stata scelta per testare il GE Additive Concept Laser M Line entro la fine dell’anno.

Meno di tre mesi da quando ha ricevuto e installato un sistema M Line nel suo stabilimento di produzione di stampi di 6.500 m2 a Batalha, nel Portogallo centrale, un team del Gruppo EROFIO ha stampato con successo in 3D il suo primo Mold Core. Il Core è stato prodotto utilizzando acciaio per utensili per lavorazioni a caldo M300, un materiale spesso utilizzato per la produzione di inserti per utensili per stampaggio a iniezione e pressofusione con raffreddamento conforme, nonché componenti funzionali. Il Core contiene più di otto canali di raffreddamento conformi interni indipendenti, che si estendono per oltre otto metri di lunghezza e tra i cinque e gli otto millimetri di diametro.

La produzione additiva della parte offre al team la libertà di progettazione per consentire il raffreddamento conforme per creare uno scambio di calore più efficiente. Questo raffreddamento migliorato aumenterà la produttività complessiva del processo di iniezione della plastica attraverso una riduzione del tempo del ciclo di raffreddamento e della deformazione e il miglioramento dell’estetica della parte in plastica iniettata.

“Siamo onorati di far parte dell’approfondito processo di preparazione commerciale di GE Additive. Stiamo imparando molto da loro e penso che sia sicuro dire che stanno imparando molto da noi e dalle nostre prime impressioni lavorando con la M Line. Il fatto che la prima parte venga rimossa dal nostro sistema è una grande pietra miliare e non vediamo l’ora di supportare il team più ampio man mano che la soluzione arriva sul mercato e oltre”, ha affermato Luís Santos, Gruppo EROFIO.

EROFIO Group, un'azienda del settore dello stampaggio industriale e utilizzatore di lunga data della tecnologia laser DMLM di GE Additive, è stato selezionato per testare e mettere alla prova la linea GE Additive Concept Laser M prima della sua disponibilità commerciale entro la fine dell'anno.

Oltre ai vantaggi della libertà geometrica sulla progettazione dei canali interni, l’utilizzo della produzione additiva ha ridotto i requisiti di finitura del 90%. Un altro vantaggio identificato, rispetto ai processi di produzione convenzionali, è stata una riduzione del tempo totale di produzione, dalla polvere all’assemblaggio dello stampo, del 30%.

“Abbiamo un solido rapporto di lavoro con il team di EROFIO che risale a oltre un decennio. Poiché ci avviciniamo a una fase critica nella commercializzazione del sistema M LINE, abbiamo specificamente cercato un partner fidato per acquisire esperienza di installazione precoce, dati e feedback onesto dei clienti”, ha affermato Wolfgang Lauer, Concept Laser M Line Product Manager, GE Additive.

Santos e il suo team hanno già sperimentato gli utenti del sistema Concept Laser M2 di GE Additive, hanno optato per un parametro esistente – già sviluppato per Concept Laser M2 Serie 5 – e hanno apportato solo modifiche minime per adattarlo al sistema M Line. A seguito del supporto per l’ottimizzazione remota del team di GE Additive a Lichtenfels, la parte è stata stampata con successo al suo primo tentativo, in un periodo di sei giorni nel maggio 2021.

“Ci aspettavamo che la prima parte da stampare sulla M Line andasse bene. E quando è successo, qui a Lichtenfels si è avvertita un’ondata di eccitazione in tutta la squadra. Il lavoro continua qui in Germania sulla Linea M, prima del lancio, e terremo conto di ulteriori feedback dal team di EROFIO”, ha affermato Jan Siebert, Direttore generale, tecnologie laser, GE Additive.

“È di fondamentale importanza che quando GE Additive introduce nuove soluzioni sul mercato, possa dimostrare in modo tangibile e immediato l’impatto sul business. Il nostro sistema M Line opera a livelli più elevati di affidabilità e ripetibilità, soddisfacendo le esigenze dei clienti sin dal primo giorno. Questo non è un esperimento scientifico e non stiamo sviluppando apparecchiature di laboratorio. Dichiarazioni eccessivamente ambiziose e specifiche incomplete negli annunci di lancio di prodotti di altri fornitori servono solo a minare la fiducia che il nostro settore più ampio abbia incorporato collettivamente la tecnologia additiva per metalli negli ultimi anni”, ha aggiunto.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!