Energy Group al MECSPE 2018 mostra la nuova Desktop Metal Studio System in anteprima italiana

La Studio System di Desktop Metal sarà per la prima volta in Italia allo stand di THE3DGROUP (pad. 6, stand J31)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Dopo anni di continua crescita, il prossimo MECSPE 2018, che si terrà dal 22 al 24 marzo a Parma, si preannuncia un’edizione eccezionalmente ricca per il mondo della stampa 3D. In questo palcoscenico Energy Group – uno dei più importanti distributori di stampanti 3D sul territorio italiano – presenterà una serie senza precedenti di anteprime assolute. Una su tutte, la nuova Desktop Metal Studio System.

Per la prima volta in Italia, infatti, Energy Group  mostrerà il nuovo sistema per la stampa 3D a metallo, pensato per offrire a studi professionali e aziende una soluzione efficiente per produrre componenti in metallo a un prezzo competitivo. Questa nuova stampante distribuita in Italia da Energy Group è una delle novità più attese, in quanto riesce a unire performance elevate in termini di precisione, velocità e facilità di utilizzo, mantenendo però un costo sensibilmente inferiore ai sistemi per la stampa 3D a metallo oggi più diffusi sul mercato.

Desktop Metal, azienda finanziata da colossi tra cui Google, BMW e Stratasys, è senza dubbio una delle realtà più interessanti dell’ultimo periodo, viste soprattutto le soluzioni che sta proponendo sul mercato – e già per la fine del 2018 sono previsti sviluppi interessanti.

Oltre a questo, Energy Group porterà anche molte altre novità al MECSPE. Giusto per fare qualche esempio, Formlabs mostrerà una serie di nuovi prodotti che ampliano l’intero ecosistema che ruota attorno alla Form 2, la stampante 3D di maggior successo dell’intero mercato. In particolare, verranno presentati FormWash e FormCure, due sistemi “complementari” dedicati rispettivamente alla solidificazione (curing) e al lavaggio dei pezzi stampati – completando di fatto il cerchio del processo produttivo.

Sarà anche possibile toccare con mano i primi pezzi stampati in SLS con la Fuse 1 di Formlabs

Inoltre, verrà presentata la nuova soluzione Formlabs per la stampa 3D SLS a polvere di nylon: la Fuse1, alla quale sarà dedicato un corner dove sarà possibile toccare con mano i pezzi prodotti con questa tecnologia.

Non mancheranno i sistemi targati Stratasys per la prototipazione e per la produzione di parti finali e attrezzature per la linea di produzione. In evidenza i sistemi per la stampa 3D a colori e multi-materiale Connex3 che offrono una soluzione versatile per la realizzazione di parti realistiche grazie alle potenzialità della tecnologia PolyJet. Questa è la stessa tecnologia utilizzata dalla più recente J750, la più avanzata stampante 3D multi-materiale e multi-colore, ad alta risoluzione, oggi sul mercato. A questi si aggiungeranno anche dimostrazioni “sul campo” delle potenzialità sia dei sistemi di produzione avanzata, sia dei materiali prodotti dall’azienda quali il nylon 12CF FDM, il primo materiale di stampa 3D composito per sistemi a tecnologia FDM ufficiale.

I sistemi targati Stratasys (polyjet ed FDM) restano il core business di Energy Group e il traino principale per l’industria

Alla luce di tutto questo, con tutta probabilità, questa edizione annuale del MECSPE potrebbe rappresentare l’occasione perfetta per scoprire quali e quante siano le possibilità offerte dalle attuali tecnologie stampa 3D al settore della produzione industriale. La presenza congiunta di tutte le aziende che, assieme ad Energy Group, formano THE3DGROUP, consentirà di farsi un’idea completa di come l’utilizzo di tecnologie avanzate e integrate tra loro possa produrre enormi vantaggi derivanti dalla digitalizzazione del processo produttivo aziendale. Un aspetto che si sposa perfettamente con il piano dell’Industria 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e che potrebbe addirittura favorirne l’attuazione.

Appuntamento quindi al prossimo 22 marzo a Parma: noi ovviamente non mancheremo e, a conclusione dei 3 giorni di fiera, vi riporteremo un resoconto dettagliato dei punti salienti che avranno caratterizzato questo MECSPE 2018.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

Italdron rivoluziona il mondo dei droni grazie al Nylon Carbon e la stampa 3D di WASP

Quando si incontrano due tecnologie rivoluzionarie si crea valore di conoscenza e di business Tra …