Elmec 3D e Roboze assieme per creare componenti resistenti a condizioni estreme

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Elmec 3D (service provider specializzato nel campo IT)  e l’italiana Roboze (produttore di stampanti 3D professionali e industriali) annunciano una nuova partnership tutta “made in Italy” che punta a supportare le PMI nella fase di prototipazione e di produzione di componenti con elevate caratteristiche meccaniche, chimiche e termiche.

La collaborazione è stata annunciata Teatro Franco Parenti di Milano in occasione della conferenza #CloudJungle di Elmec 3D e vedrà l’installazione di due stampanti Roboze One+400 nel laboratorio di Elmec 3D di Brunello (VA), oltre alla certificazione del centro come unico Xtreme 3D Parts Center di Roboze nel Nord Italia. L’obiettivo ultimo della partnership è quello di fornire alle aziende le conoscenze e le tecnologie necessarie per produrre in 3D componenti sostitutive del metallo estremamente affidabili e con costi contenuti.

Affidabilità, precisione e competenza sono i punti saldi di questa partnership, forniti in egual misura dall’esperienza degli esperti di Elmec 3D e delle stampanti Roboze, caratterizzate dall’innovativo Beltless System, sistema brevettato che permette di raggiungere livelli di precisione di movimentazione meccanica fino a 25 micron. In aggiunta, gli ingegneri di Roboze hanno sviluppato il nuovo estrusore HVP (High Viscosity Polymers), in grado di gestire materiali ad alta viscosità come il PEEK.

Elmec 3D amplia la sua offerta con le stampanti 3D Roboze, che sono in grado di stampare con polimeri altamente performanti”, afferma Martina Ballerio, Responsabile di Elmec 3D. “Siamo particolarmente fieri di essere stati selezionati anche come esclusivo Xtreme 3D Parts Center nel Nord Italia. Le aziende adesso hanno a disposizione un centro di eccellenza, con tecnici e consulenti altamente competenti, per la realizzazione di parti stampate in 3D utilizzabili per applicazioni estreme in settori come quello aerospaziale, automobilistico e di processo chimico”.

Alessio Lorusso, CEO&Founder di Roboze ha invece spiegato che: “Xtreme 3D Parts nasce per rispondere alla necessità delle imprese manifatturiere di avere un punto di riferimento che possa, oltre a supportare la produzione additiva di parti con materiali innovativi, trasferire competenze e conoscenze che non sempre sono disponibili nell’immediato. Collaborare con Elmec 3D, tra i più avanzati poli tecnologici italiani, non può che renderci orgogliosi e fiduciosi: gli operatori locali da oggi avranno un valore in più dalla loro parte“.

Tutte le principali novità legate alla partneship verranno presentate all’Open Day che si terrà mercoledì 28 novembre presso il Laboratorio Elmec 3D a Brunello (VA). Per partecipare, basta iscriversi a questo link.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

Protolabs porta la scansione 3D in un innovativo laboratorio di meterologia

Protolabs ha annunciato l’inaugurazione del suo nuovo laboratorio di metrologia ad alto tasso tecnologico. Scopo …