MaterialiMetalli

Elementum ha lanciato il materiale A5083-RAM5 per LPBF

Questa nuova lega di alluminio elimina la necessità di trattamento termico

0 Condivisioni

Elementum 3D ha lanciato ufficialmente la nuova lega di alluminio A5083-RAM5. Sviluppata in parte con il supporto dell’esercito degli Stati Uniti, questa lega innovativa offre stampabilità eccezionale, proprietà altamente uniformi e resistenza impressionante, il tutto senza richiedere trattamento termico. Elementum 3D è una delle aziende di materiali AM più avanzate e offre una gamma di prodotti in alluminio per PBF.

Tradizionalmente, la lega di alluminio lavorato 5083 è nota per la sua elevata robustezza e resistenza alla corrosione, rendendola la scelta migliore per applicazioni in acqua di mare e altri ambienti difficili. Tuttavia, la sua composizione lo ha storicamente reso inadatto all’uso nei processi di produzione additiva basati sulla fusione a causa del cracking della solidificazione.

Elementum 3D ha lanciato il materiale A5083-RAM5 per LPBF, una nuova lega di alluminio che elimina la necessità di trattamento termicoUtilizzando la tecnologia brevettata di produzione additiva reattiva (RAM), queste limitazioni sono state superate sintetizzando rinforzi su nanoscala durante il processo di stampa per creare una microstruttura equiassiale fine con proprietà e stampabilità superiori. Di conseguenza, A5083-RAM5 mostra proprietà di trazione costanti sia nell’orientamento orizzontale che in quello verticale, nonché negli stati come stampato e distensione. Le aggiunte di RAM si traducono in resistenze significativamente più elevate rispetto ai prodotti 5083 lavorati, con A5083-RAM5 come stampato che dimostra un impressionante 1,8 volte la resistenza allo snervamento del 5083-H116 battuto incrudito e, nello stato di distensione, offre un notevole 2,9 volte la resistenza allo snervamento del 5083-O lavorato.

Il rilascio di A5083-RAM5 consente ai produttori di stampare componenti avanzati da una lega di alluminio ad alta resistenza con tempi e costi di post-elaborazione ridotti. Inoltre, la lega non contiene elementi rari che portino a una robusta catena di approvvigionamento. L’A5083-RAM5 stampato è progettato per l’uso in qualsiasi applicazione tradizionalmente utilizzata in lega 5083, inclusi recipienti a pressione, componenti marini, componenti aerospaziali, applicazioni del settore energetico, nonché applicazioni che beneficiano della maggiore resistenza e complessità del design offerte da A5083-RAM e Elaborazione AM

Le leghe RAM offrono ai produttori di additivi l’opportunità di stampare in 3D leghe migliori adatte a più tipi di componenti. Le polveri AM in lega di alluminio RAM sfruttano le reazioni chimiche nel pool di fusione per formare leghe di alluminio MMC (Metal Matrix Composite) rinforzate con dispersione con prestazioni del prodotto superiori, anche negli ambienti più difficili. Le materie prime RAM sono progettate per un flusso e una stabilità ottimali della polvere. Le polveri in lega di alluminio di Elementum 3D sono disponibili in una gamma di formulazioni, dimensioni e forme per l’uso nei processi additivi di fusione a letto di polvere laser (LPBF), nonché nei processi di deposizione di energia diretta (DED) di polvere soffiata e altri processi di produzione di additivi di polvere leader.

Elementum 3D offre una famiglia di materie prime comprovate in lega di alluminio insieme a processi AM e dati di proprietà stampati. Inoltre, l’azienda formula e testa regolarmente nuove materie prime innovative in polvere AM in lega di alluminio per soddisfare gli obiettivi di proprietà specifici del cliente.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Polymer AM Market 2023

899 polymer AM companies individually surveyed and studied. Core polymer AM market generated over $5.5 bill...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!