Medicina

Dimension Inx riceve sovvenzione per un prodotto medico rigenerativo nella riparazione della trachea

0 Condivisioni

Dimension Inx, società di biomateriali rigenerativi, ha ricevuto finanziamenti dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per sviluppare prodotti innovativi per riparare le lesioni tracheali. Il premio di 240.000 dollari sosterrà lo sviluppo iniziale di una nuova soluzione di impianto tracheale che supera i limiti attuali e può essere prontamente applicato per il trattamento di emergenza e per il ripristino della salute del paziente a lungo termine.

Questo progetto sfrutta la piattaforma brevettata di biomateriali di Dimension Inx per la creazione di costrutti impiantabili che emulano il complesso microambiente della trachea. I costrutti saranno combinati con un nuovo idrogel per supportare ulteriormente un rimodellamento efficace nel tessuto tracheale normalmente funzionante. “La nostra piattaforma tecnologica ci consente di creare materiali e strutture unici e microstrutturali che rappresentano il complesso ambiente multi-tissutale della trachea”, ha affermato il dottor Adam Jakus, Chief Technology Officer di Dimension Inx e ricercatore principale per questo progetto. “Questo è fondamentale per promuovere la rigenerazione dei tessuti sani e ripristinare le funzioni dei tessuti originali”.

Il dottor Ramille Shah e il dottor Adam Jakus, due dei co-fondatori di Dimension Inx e inventori della tecnologia della piattaforma Dimension, nel laboratorio di Chicago

Le lesioni tracheali, come quelle che colpiscono i militari in combattimento, possono essere immediatamente pericolose per la vita, compromettendo la capacità di respirare e richiedendo una stabilizzazione di emergenza. Le attuali opzioni di trattamento di emergenza sono fortemente limitate e, anche con una stabilizzazione efficace, spesso è necessario un trattamento medico completo a lungo termine per mantenere la salute del paziente. Gli approcci chirurgici per il trattamento dei difetti tracheali sono complessi con una mortalità fino all’80%, in gran parte a causa della limitata efficacia delle opzioni di impianto.

“L’ingegneria dei tessuti e la terapia cellulare sono promettenti per fornire soluzioni tanto necessarie per questi pazienti”, ha affermato Daniel Weiss, Professore di Medicina presso la Divisione di cure polmonari e critiche del Dipartimento di Medicina presso l’Università del Vermont e co-ricercatore del progetto. “Questo premio farà progredire il nostro lavoro iniziale verso la risoluzione di un significativo problema medico insoddisfatto”.

Il progetto di 18 mesi mira anche a gettare le basi per un nuovo approccio per la creazione di strutture rigenerative multi-tessuto per applicazioni più ampie dei tessuti molli, tra cui esofago, laringe e riparazione della cartilagine facciale.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!