Dassault Systèmes presenta SOLIDWORKS 2020

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Dassault Systèmes ha ufficialmente presentato SOLIDWORKS 2020; la nuova versione del portafoglio di applicativi per la progettazione e l’ingegnerizzazione 3D, con un focus sempre maggiore sulla stampa 3D.  La nuova versione di uno dei software CAD più utilizzati nel mondo additivo, offre potenziamenti, nuove funzionalità e flussi di lavoro per velocizzare e migliorare lo sviluppo dei prodotti, dalla progettazione concettuale alla produzione.

Connettendosi direttamente con la piattaforma 3DEXPERIENCE, SOLIDWORKS 2020 si allinea anche ai trend emergenti e alle esigenze delle aziende sul mercato globale, che richiede organizzazioni competitive in grado di raggiungere nuovi livelli di collaborazione e agilità per fornire ai loro clienti nuove categorie di esperienze, in modo più rapido e a costi sostenibili.

“Non stiamo semplicemente aggiungendo funzionalità al portafoglio SOLIDWORKS che tutti conoscono e apprezzano, ma lo stiamo anche estendendo al cloud attraverso la piattaforma 3DEXPERIENCE, l’unica piattaforma completa al mondo per l’esperienza digitale. Abbiamo costruito un ponte con il nostro portafoglio basato sulla piattaforma, mettendo gli utenti nelle condizioni di sfruttare i vantaggi delle offerte 3DEXPERIENCE.WORKS,” ha spiegato Gian Paolo Bassi, CEO, SOLIDWORKS, Dassault Systèmes. “Le organizzazioni possono così contare sull’ambiente e sugli applicativi di cui hanno bisogno per abbracciare il Rinascimento dell’Industria e il suo spirito di scoperta di nuovi modi di inventare, innovare, collaborare e produrre.”

Un maggiore focus sulla stampa 3D

Verificare che un componente o un sistema di componenti si adatti all’area di stampa 3D è il primo passo per una stampa 3D di successo. SOLIDWORKS 2020 include un elenco completo di stampanti 3D con informazioni aggiornate sulle relative aree di stampa. Con SOLIDWORKS 2020 è ora possibile generare sezioni basate su una geometria 3D precisa anziché dover prima esportare in un formato di geometria a mosaico come STL.

Queste informazioni possono essere salvate anche nel formato 3MF; un formato open source basato su XML progettato specificamente per la moderna produzione additiva. Non solo 3MF memorizza i dati geometrici 3D, ma memorizza anche i dati relativi a materiale, colore, trame, dati di sezioni 2D e altro ancora.

Gli utenti che non dispongono di risorse di fabbricazione additiva interne, posso rivolgersi al marketplace di 3DEXPERIENCE dove è già possibile ottenere preventivi da centinaia di fornitori di servizi qualificati e diversi processi di produzione con un clic di un pulsante. Devi semplicemente caricare un design, ottimizzarlo in tempo reale, scegliere il produttore e ricevere le parti o i componenti personalizzati e on-demand.

Con tutti questi nuovi miglioramenti specifci per la stampa 3D, SOLIDWORKS 2020renderà quindi ancora più semplice passare dalla progettazione al prototipo fino alla produzione.

Nuove funzionalità

Gli utenti hanno a disposizione un ampio spettro di scelte e opportunità per migliorare le prestazioni delle loro attività quotidiane, snellire i flussi di lavoro ed estendere dal desktop al cloud l’intero ecosistema, dalla progettazione alla produzione, integrandolo direttamente nella piattaforma 3DEXPERIENCE.

Il software include una nuova modalità di dettaglio (Detailing) e accelerazione grafica per i disegni: La nuova modalità Detailing consente di aprire i disegni in pochi secondi, conservando la capacità di aggiungere e modificare annotazioni all’interno dei disegni stessi. Questa modalità è particolarmente utile per gli utenti che devono apportare piccoli modifiche a disegni di grani assiemi o disegni composti da molti fogli, configurazioni o viste che necessitano di notevoli risorse.

SOLIDWORKS 2020
La nuova funzione Make Part Flexible

La nuova funzione Make Part Flexible consente di visualizzare una stessa parte in diverse condizioni nello stesso assieme. Ad esempio, una molla è presente due volte nello stesso assieme, ma in due condizioni diverse: compressa e non compressa. Make Part Flexible è utile per diversi tipi di applicazioni come molle, soffietti, cerniere, o-ring e qualsiasi altra parte che si può flettere/piegare o che può cambiare stato/posizione/condizione.

Come annunciato a SOLIDWORKS World 2019 all’inizio dell’anno, tutte queste soluzioni in cloud faranno parte del portafoglio 3DEXPERIENCE.WORKS, unendo la potenza e l’ampiezza della piattaforma 3DEXPERIENCE alla semplicità e facilità d’uso di SOLIDWORKS.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

MX3D mostra Arc Bike II, la sua bici stampata in alluminio

La giovane società olandese MX3D, specializzata in sistemi robotici a più assi per la stampa …