IndustriaMateriali

Covestro acquisisce DSM Additive Manufacturing

L'operazione è inclusa nell'acquisizione delle attività Resins & Functional Materials (RFM)

Covestro sta acquisendo il business Resins & Functional Materials (RFM) da Royal DSM. La transazione includerà tutte le attività di DSM, compresa la produzione additiva di DSM e tutte le attività legate alle resine di rivestimento sostenibili.

Royal DSM è stata una delle primissime aziende a iniziare a offrire materiali di terze parti per sistemi e applicazioni AM industriali. L’azienda ha iniziato offrendo resine fotopolimeriche (con il marchio Somos), espandendosi in polveri SLS, filamenti e pellet per estrusione. Solo poche settimane fa, la DSM aveva acquisito una parte del business AM filamento di Clariant.

Queste attività hanno rappresentato 1.012 milioni di euro delle vendite nette annuali totali di DSM nel 2019 e 133 milioni di euro dell’EBITDA totale di DSM nel 2019. DSM fornirà dati ribaditi per il suo cluster dei materiali prima dei risultati del terzo trimestre e prevede che un profitto contabile sulla transazione venga riconosciuto alla chiusura. La società olandese prevede di ricevere circa 1,4 miliardi di euro netti in contanti dopo la chiusura, incluso il rimborso del debito netto di RFM, e dopo i costi di transazione e l’imposta sulle plusvalenze.

“Questa vendita si basa sul nostro approccio di gestione attiva delle nostre attività, poiché DSM continua ad evolversi come azienda basata su obiettivi scientifici che opera nei settori della nutrizione, della salute e della vita sostenibile”, hanno affermato Geraldine Matchett e Dimitri de Vreeze, Co -CEO di Royal DSM. “L’accordo offre un forte valore a DSM ed è strategicamente attraente per tutte le parti. In Covestro, riconosciamo un’azienda che condivide opinioni simili sulla cultura e sul valore della sostenibilità. Sappiamo che Covestro sarà un buon proprietario di queste attività per clienti, colleghi e altre parti interessate”.

Espandendo il suo portafoglio nel mercato delle resine di rivestimento sostenibili, Covestro sta compiendo un passo significativo nella sua strategia aziendale a lungo termine per rafforzare le sue attività sostenibili e guidate dall’innovazione. Aggiungendo circa 1 miliardo di euro di ricavi, l’integrazione di RFM rappresenta una sostanziale opportunità di crescita strategica per espandere i ricavi del segmento Coatings, Adhesives, Specialties (CAS) di Covestro di oltre il 40% a circa EUR 3,4 miliardi (2019 Pro-forma).

DSM Resins & Functional Materials, contenendo una divisione Sustainable Coatings e una divisione Functional Materials, fornisce prodotti altamente specializzati e leader di mercato come le resine per l’uso in vernici e altre applicazioni industriali e rivestimenti in fibra ottica. La combinazione di RFM e Covestro creerà un business di dimensioni e capacità tecnologiche avanzate che andrà a vantaggio dei clienti esistenti e potenziali, nonché dei suoi dipendenti attraverso una piattaforma più forte per la crescita. Il completamento della transazione, soggetto alle consuete condizioni e approvazioni, è previsto nel primo semestre 2021.

“Questa acquisizione è un passo importante per la nostra strategia aziendale. RFM migliora la traiettoria di crescita della nostra attività. Combinando le nostre forti capacità di innovazione, portafogli di prodotti sostenibili, tecnologie complementari e settori dei clienti, sbloccheremo un valore significativo. Allo stesso tempo, è anche un passo fondamentale per guidare l’innovazione per la transizione verso un’economia circolare”.

L’acquisizione diversifica l’esposizione di Covestro nel settore e rafforza notevolmente il posizionamento dell’azienda in mercati attraenti ad alta crescita. Tra gli altri, Covestro diventerà uno dei fornitori leader nel campo dei rivestimenti in fibra ottica – un segmento di mercato con un enorme potenziale futuro, inclusa la tecnologia del 5G – e nell’attraente segmento ad alta crescita dei materiali di stampa 3D, mostrando un tasso di crescita medio superiore al 20%. Inoltre, l’adattamento ottimale dell’impronta geografica combinata sta rafforzando la vicinanza di Covestro ai clienti in tutti i mercati chiave e sta espandendo la sua rete di produzione globale di oltre 20 siti.

Entrambe le attività sono impegnate in ambiziosi obiettivi ESG (Environment, Social, Governance) e dispongono di una pipeline di ricerca eccellente e complementare, soprattutto nell’area delle materie prime sostenibili ad alte prestazioni per l’industria dei rivestimenti. La loro combinazione consentirà a Covestro di essere ancora più innovativa nel campo delle resine di rivestimento e di diventare un partner di ricerca e sviluppo ancora più attraente per i suoi clienti. In tal modo, Covestro sarà in grado di guidare l’innovazione e promuovere la sostenibilità nei settori integrati dei clienti, nonché di perseguire la transizione verso un’economia circolare ancora più rapidamente.

“L’acquisizione è strategicamente e finanziariamente un’opportunità perfetta per noi per perseguire la nostra strategia di crescita a lungo termine a condizioni estremamente interessanti e sinergie tangibili. Con la struttura di finanziamento scelta, stiamo raggiungendo il giusto equilibrio tra capitale proprio e debito”, ha affermato il dott. Thomas Toepfer, CFO di Covestro e direttore del lavoro. “Non vediamo l’ora di accogliere presto i nostri nuovi colleghi sotto il tetto di Covestro. Insieme, lavoreremo per dare vita al nostro potenziale comune”.

La chiusura della transazione è prevista per il primo trimestre del 2021 ed è soggetta ad approvazioni normative, inclusa l’autorizzazione antitrust.

 

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!