Modellazione 3DSoftware

Come Rhino ha rivoluzionato la stampa 3D di gioielli

La piattaforma software e i suoi vari componenti aggiuntivi sono una risorsa indispensabile per i gioiellieri di tutto il mondo

0 Condivisioni

L’industria della gioielleria è stata una delle prime ad adottare la stampa 3D per prototipi e produzione indiretta (tramite modelli di fusione). Pertanto, esistono diversi software e plug-in software che soddisfano specificamente le esigenze dei gioiellieri. Rhino, sviluppato da Rhinoceros, è stata la scelta principale quasi fin dall’inizio e oggi, tramite Grasshopper e diversi componenti aggiuntivi specifici per la gioielleria, sta letteralmente dominando il mercato dei software di progettazione professionale di gioielleria. Viene utilizzato da molti operatori diversi nel settore della gioielleria, dalle boutique più piccole ad alcuni dei più grandi produttori mondiali. Rhino funge da piattaforma host per diversi plug-in di progettazione di gioielli leader del settore come CrossGems, MatrixGold di Stuller e CounterSketch per rendere la progettazione ancora più rapida ed efficiente.

Rhino 8 si è affermato come lo strumento ideale per esplorare e sviluppare diversi progetti di gioielli per la stampa 3D. I suoi strumenti di modellazione generale offrono un modo altamente flessibile per trasferire i progetti in 3D. Gli utenti beneficiano di un’accurata modellazione della geometria NURBS, della visualizzazione in tempo reale delle modifiche e della capacità di misurare le proprietà di massa. La piattaforma fornisce inoltre numerosi materiali di formazione, video e supporto, rendendola accessibile a utenti di tutti i livelli di competenza. Rhino 8 Evaluation è disponibile sia per Windows che per Mac, consentendo ai progettisti di sperimentarne in prima persona le funzionalità.

Una delle caratteristiche principali di Rhino è la sua capacità di visualizzare i progetti prima della fusione. Questa funzionalità consente ai gioiellieri di creare rendering in grado di vendere il proprio lavoro senza le spese di costruzione di ciascun pezzo. Rhino supporta molti plugin di rendering popolari, offrendo visualizzazione avanzata per il rendering in tempo reale, molteplici modalità di visualizzazione illustrativa e la possibilità di convertire le immagini in 2D per la grafica illustrata. Si integra perfettamente con i prodotti grafici più diffusi come V-Ray e KeyShot, migliorando il processo di visualizzazione.

Integrazione della produzione digitale

Rhino si integra perfettamente in varie fasi del processo di produzione di gioielli e di stampa 3D. Sia che si ordini una fusione grezza o si utilizzino metodi di fabbricazione digitale e stampa 3D, Rhino garantisce modelli accurati, simmetrici e dettagliati per la fusione. Supporta l’output di geometrie precise per la fabbricazione, l’esportazione di disegni e rendering 2D e la creazione di file STL 3D per la stampa 3D su stampanti leader del settore come ETEC, Asiga, 3D Systems, DWS e SolidScape.

Un modello di fusione da una stampante 3D ETEC

Oggi Rhino è la scelta di riferimento per molti dei maggiori fornitori e produttori del settore della gioielleria, compresi i fornitori di servizi di stampa 3D end-to-end. I suoi plug-in specifici del marchio consentono di collegare modelli 3D a inventari in tempo reale come pietre preziose, montature e reperti. Plugin di livello professionale come CrossGems, MatrixGold, Pro-J e RhinoArtisan offrono funzionalità di progettazione di gioielli 3D professionali, unendo funzionalità avanzate con interfacce intuitive per rendere il processo di progettazione più efficiente ed efficace.

L’integrazione di Rhino con Grasshopper, il suo strumento di progettazione algoritmica, consente di esplorare e sviluppare un’ampia gamma di soluzioni. Grasshopper facilita la creazione di sistemi parametrici, l’esplorazione della ripetizione organica, l’integrazione di set di dati intelligenti e l’uso dell’ottimizzazione dei moduli e delle topologie organizzative con l’analisi. Varie risorse, come Generative Jewelry Community e Peacock for Grasshopper, supportano i gioiellieri nello sfruttamento di questi strumenti avanzati.

Uno screenshot del plug-in per gioielli di Rhino MatrixGold

Va anche detto che Rhino è utile per creare modelli 3D di singoli gioielli, tuttavia, quando si tratta di produrli in serie tramite fusione a cera persa, sono necessarie altre tecnologie in grado di produrre enormi “alberi di fusione”. Uno di questi è la tecnologia Nauta XCluster di DWS, una tecnologia software che combina la stampa 3D ad alta risoluzione con la fusione a cera persa in un flusso di lavoro completamente digitale. Funziona in combinazione con i materiali colabili avanzati di DWS e le stampanti 3D stereolitografiche per rendere la produzione completamente digitale e automatizzata.

In XCluster il concetto di casting tree è stato completamente cambiato, sostituendo il nucleo centrale con tutti i rami con una nuova geometria chiamata cluster. L’assenza del nucleo centrale consente una maggiore densità ed efficienza, con il risultato di molti più oggetti nella stessa beuta e una quantità di metallo richiesta molto inferiore. Un singolo cilindro può includere fino a 2.000 oggetti di qualsiasi complessità.

L’ultima versione Nauta XCluster Chain di DWS consente la produzione diretta di alberi di fusione per la produzione di catene.

DWS ha recentemente introdotto anche la versione Nauta XCluster Chain, che completa il flusso di lavoro con un collegamento diretto tra stampa 3D e fusione specificatamente per la produzione di catene. L’obiettivo è quello di aumentare esponenzialmente la creatività e quindi gli sbocchi di mercato, consentendo catene collegate e senza saldature, non realizzabili con nessun altro metodo, ma anche prodotti qualitativamente migliori, senza tutti gli interventi tipici della produzione convenzionale.

Il software Nauta XCluster Chain è in grado di preparare automaticamente il file, iniziando con il dimensionamento del diametro del cluster per adattarlo alla muffola, fino alla gestione sia della lunghezza desiderata del braccialetto/collana che di tutti i canali di colata necessari, mediante l’utilizzo di una costruzione a spirale. È possibile generare diversi tipi di design all’interno dello stesso cluster per la massima flessibilità. Infine il software posiziona il cilindro nell’area di lavoro della stampante disponibile, pronto per la fase di stampa.

Come Rhino ha rivoluzionato la stampa 3D di gioielli attraverso vari componenti aggiuntivi che rappresentano una risorsa indispensabile per i gioiellieri di tutto il mondo
Uno screenshot di 3Design.

Gioielli stampati e non solo

Il successo di Rhino nel mondo del design di gioielli è pari ai suoi estesi corsi di formazione. Istituzioni come il Gemological Institute of America (GIA), il Fashion Institute of Technology (FIT), il Goldsmiths’ Centre e il Texas Institute of Jewelry Technology forniscono istruzione e formazione di livello mondiale. Inoltre, piattaforme online come Rhino Jewelry CAD, The CAD Jewelry School e PJ Chen Design offrono risorse di formazione accessibili, garantendo che i gioiellieri possano sfruttare appieno le capacità di Rhino.

L’integrazione di Rhino con Grasshopper, il suo strumento di progettazione algoritmica, consente di esplorare e sviluppare un’ampia gamma di soluzioni. Grasshopper facilita la creazione di sistemi parametrici, l’esplorazione della ripetizione organica, l’integrazione di set di dati intelligenti e l’uso dell’ottimizzazione dei moduli e delle topologie organizzative con l’analisi. Varie risorse, come Generative Jewelry Community e Peacock for Grasshopper, supportano i gioiellieri nello sfruttamento di questi strumenti avanzati.

Esistevano molti altri programmi di progettazione di gioielli, ma sono stati per lo più sostituiti da (o integrati in) Rhino e i suoi vari componenti aggiuntivi. Tra quelli disponibili, 3Design è un software CAD interamente dedicato al design del gioiello “fatto dai gioiellieri, per i gioiellieri”. Con questo programma, gli utenti possono creare oggetti 3D altamente dettagliati, visualizzando immagini fotorealistiche dei modelli 3D prima di stamparli. Un’altra interessante applicazione per la gioielleria personalizzata è Jweel, un’app parametrica online (creata all’inizio degli anni 2010 ma ancora operativa oggi) che non richiede alcuna conoscenza di modellazione 3D. Ha una schermata di navigazione molto semplice che consente agli utenti di progettare rapidamente gioielli personalizzati, ad esempio con testo o simboli. Una volta creato un pezzo personalizzato, può essere esportato come file obj per la stampa 3D.

0 Condivisioni
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!