Metalli

CHIRON Group lancia AM Cube, il suo primo sistema di stampa 3D in metallo

Esperto di fresatura e lavorazione a controllo numerico, il gruppo tedesco CHIRON ha fatto un grande passo nel mondo della produzione additiva con il lancio del suo primo sistema di stampa 3D, AM Cube. La tecnologia AM in metallo è progettata per la produzione di componenti complessi e di grandi dimensioni, nonché per il rivestimento e la riparazione di parti esistenti. La nuova stampante 3D verrà presentata durante un evento Open House online (come è ormai consuetudine) dal 14 al 19 maggio 2020.

Espandendosi nella produzione additiva di metalli, CHIRON punta ad ampliare la propria offerta al di fuori della produzione sottrattiva per fornire ai propri clienti soluzioni di produzione più complete. Il sistema AM Cube dell’azienda completerà le sue attuali competenze nella lavorazione dei metalli e nell’automazione con applicazioni nei settori aerospaziale ed energetico, tra gli altri.

Sistema CHIRON Group AM Cube
Riparazione di una pala di turbina mediante saldatura a deposizione laser.

“Il reparto di produzione additiva è una start-up all’interno del nostro gruppo aziendale”, ha dichiarato Axel Boi, responsabile della manifattura additiva del gruppo CHIRON. “Con questa stampante 3D in metallo, prodotta da CHIRON, stiamo creando una struttura per la produzione di componenti più grandi con tempi di approvvigionamento lunghi e prezzi elevati dei materiali. Questa tecnologia può essere utilizzata efficacemente nei settori dell’ingegneria meccanica, produzione di utensili, produzione di energia e aerospaziale. Questi sono tutti importanti settori target per il gruppo CHIRON”.

AM Cube attinge da sistemi di lavorazione CNC, utilizzando come base un sistema di coordinate cartesiane convenzionale. La macchina ha anche un sistema di testina di stampa adattabile, che consente agli utenti di cambiare tra tre testine durante un processo di stampa o rivestimento attivo. Ciò significa che il sistema può combinare vari requisiti di processo in una singola stampa, con una testina che fornisce un’elevata qualità della superficie e un’altra che viene utilizzata per un’alta velocità di deposizione, ad esempio.

Sistema CHIRON Group AM Cube
Riparazione di una pala di turbina mediante saldatura a deposizione laser. (Foto: CHIRON Group)

CHIRON sottolinea inoltre che il sistema si distingue per la sua capacità di depositare materiali sia in filo che in polvere, ed entrambi possono essere applicati in un unico processo di fabbricazione. La capacità di deposizione del filo della stampante è ideale per ridurre al minimo lo spreco di materiale e produrre parti con caratteristiche di sicurezza superiori, mentre la deposizione di polvere è adatta per applicazioni di rivestimento.

La nuova stampante 3D CHIRON può essere programmata utilizzando un codice ISO DIN standardizzato o software CAD / CAM per i progetti più complessi. L’intero sistema è controllato da componenti Siemens ed è stato costruito per un utilizzo intuitivo. AM Cube è inoltre progettato in modo tale da poter essere riconfigurato dalla lavorazione a 4 assi al quella a 5 assi e integra una serie di funzioni di sicurezza per un funzionamento indipendente. CHIRON aggiunge che se si stampano metalli reattivi come il titanio, AM Cube può essere inondato di gas protettivo per ridurre al minimo l’ossidazione e migliorare i risultati di stampa. Il nuovo sistema AM in metallo è attualmente sottoposto a numerosi test sul campo da parte di un cliente pilota.

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!